L’Inter è cambiata, sarà ancora “over”?

Serie A

A Pasqua non si gioca, e così sarà un sabato di serie A davvero pieno zeppo di partite. Fischio d’inizio fissato per le 15 per tutte le gare tranne i due posticipi, Palermo-Juventus e Lazio-Napoli. Procediamo in ordine di palinsesto.

CHIEVO – CATANIA | ore 15:00

Per il Catania dei miracoli di Montella quello del Bentegodi sarà un esame davvero duro da superare. Il Chievo è imbattuto contro gli etnei negli ultimi sei confronti diretti di campionato, e in casa, nonostante la leggera flessione del girone di ritorno, ha una difesa tostissima con soltanto dodici gol al passivo. Il problema è che in fase offensiva i gialloblù non riescono a fare meglio, avendo segnato lo stesso numero di gol, dodici, meno dei quindici realizzati in trasferta. Vero anche che il ruolino degli etnei lontano dal “Massimino” tradizionalmente in Serie A non è dei migliori, e nonostante l’ottimo lavoro di Montella anche in questa stagione i risultati sono stati poveri, e troppi i gol subiti, 28 in 15 gare, quasi due in media a partita. Per le posizioni in classifica delle due squadre un pareggio sarebbe accettato di buon grado da entrambe. Sarà un altro 1-1 casalingo per i clivensi?

Probabili formazioni:
CHIEVO: Sorrentino; Frey, Cesar, Andreolli, Dramé; Luciano, Rigoni, Bradley; Thereau; Paloschi, Pellissier.
CATANIA: Carrizo; Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Gomez, Bergessio, Barrientos.

# #

PRONOSTICI: GOL • [ 1.85, # ] – X • [ 2.70, interwetten ]
ATALANTA – SIENA | ore 15:00

L’Atalanta nonostante i sei punti di penalizzazione in classifica è sicura della salvezza. Ma le indagini su “scommessopoli” vanno avanti e non è escluso che tra le tante squadre penalizzate in classifica potrebbe esserci nuovamente quella orobica. Per questo motivo niente calcoli, da qui in avanti il team di Colantuono come sempre fatto in questa stagione giocherà per vincere, e soprattutto in casa le possibilità di farlo sono alte. Tre vittorie nelle ultime cinque gare interne in cui Consigli ha subito soltanto due gol. E di fronte ci sarà il Siena che, quasi sorprendente in casa, in trasferta ha un andamento da retrocessione con una sola vittoria e ben sette sconfitte. Arriverà, oltre all’ennesima sconfitta battuta d’arresto esterna, anche il ventesimo segno “no gol” della stagione del Siena?

Probabili formazioni:
ATALANTA: Consigli; Lucchini, Stendardo, Manfredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Carmona, Moralez; Tiribocchi, Gabbiadini.
SIENA: Pegolo; Vitiello, Terzi, Rossettini, Del Grosso; Giorgi, Gazzi, Vergassola, Mannini; Larrondo, Destro.

PRONOSTICI: 1 • [ 2.40, # ] – NO GOL • [ 1.80, # ]

CAGLIARI – INTER | ore 15:00

Come pronosticato, l’Inter con Stramaccioni in panchina ha cambiato volto tattico ed è ora diventata squadra da segno “over”. Lo scoppiettante 5-4 contro il Genoa lo ha confermato in pieno. Contro il Cagliari potrebbe arrivare il bis, perché il giovane tecnico anche in trasferta bada ad imporre il proprio gioco e ad offendere più che a difendere. In campo ci sarà dall’inizio Guarin, confermato il tridente pesante tutto sudamericano con Zarate, Milito e Forlan. I nerazzurri dovranno però fare attenzione al Cagliari che in casa (sebbene si giocherà a Trieste) ha sempre segnato con Pinilla in campo, e le assenze di Julio Cesar e Lucio rendono senza dubbio più vulnerabile questa difesa che mai è riuscita a dare garanzie nel corso dell’intera stagione.

Probabili formazioni:
CAGLIARI: Agazzi, Pisano, Canini, Astori, Agostini, Ekdal, Conti, Nainggolan, Cossu, Pinilla, Ibarbo.
INTER: Castellazzi, Zanetti, Ranocchia, Samuel, Chivu, Guarin, Stankovic, Cambiasso, Zarate, Milito, Forlan.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.83, Betfair ] – OVER • [ 1.95, # ]
CESENA – BOLOGNA | ore 15:00

Il Cesena ormai non potrà più evitare la retrocessione ma non per questo ha tirato i remi in barca, e con il pareggio di Lecce lo ha dimostrato. Oltre tutto, col Bologna è un derby, motivazione in più per fare bene e dare quanto meno un messaggio di impegno ai tifosi. Il problema è però l’attacco. Con Mutu squalificato e Iaquinta ai box, Malonga e Rennella non sembrano in grado di creare grattacapi ai felsinei che dovranno soprattutto badare a non perdere questa partita, visto che la salvezza dista ormai solo pochi punti.

Probabili formazioni:
CESENA: Antonioli; Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Lauro; T. Arrigoni, Colucci, Martinho; Santana; Malonga, Rennella.
BOLOGNA: Gillet; Raggi, Portanova, Cherubin; Pulzetti, Perez, Mudingayi, Morleo; Ramirez, Diamanti; Di Vaio.

PRONOSTICI: UNDER • [ 1.60, # ] – X2 DC • [ 1.30, # ]
LECCE – ROMA | ore 15:00

Il Lecce contro il Cesena è apparso sulle gambe. Squadra stanca e un po’ timorosa, ormai ogni gara è l’ultima spiaggia e forse c’è più paura di perdere che spregiudicatezza nel cercare una rimonta che avrebbe del clamoroso. E che potrebbe non bastare per una eventuale penalizzazione in merito al derby col Bari dello scorso anno e dell’ormai tristemente famoso autogol di Masiello. Settimana difficile per i salentini, la Roma potrà provare ad approfittarne. Se saprà resistere alle accelerazioni improvvise di Cuadrado e Muriel, giocatori comunque troppo giovani per assicurare continuità di rendimento, la squadra di Luis Enrique potrà portare a casa tre punti fondamentali per credere ancora nella Champions.

Probabili formazioni:
LECCE: Benassi; Oddo, Miglionico, Tomovic; Cuadrado, Giacomazzi, Blasi, Delvecchio, Brivio; Muriel, Di Michele.
ROMA: Stekelenburg; Taddei, Kjaer, Heinze, Josè Angel; Gago, De Rossi, Marquinho; Lamela, Osvaldo, Bojan.

PRONOSTICI: 2 • [ 1.95, # ] – GOL • [ 1.72, Betfair ]