Udinese, con l’Az rimonta molto difficile

Europa League

Ottavi di finale di ritorno in programma in questo giovedì di Europa League. Tra le quattro sfide previste per le 19 c’è quella dell’Udinese chiamata all’impresa dopo la sconfitta per 2-0 sul campo dell’Az Alkmaar.

UDINESE – AZ | ore 19:00

L’Udinese non è più la squadra che ha mantenuto un ritmo impressionante nel girone di andata, e ne è consapevole lo stesso Guidolin che del resto già da allora ripeteva come per i suoi sarebbe stato impossibile mantenere quella costanza di risultati. Le due sconfitte consecutive in trasferta tra Europa League (2-0 all’andata con L’Az) e Novara (1-0) hanno definitivamente ridimensionato i friulani, ora chiamati al miracolo per restare aggrappati alla qualificazione. Il problema principale è l’attacco, che si sta rivelando troppo Di Natale-dipendente. Da quando Totò ha abbassato il suo rendimento, anche a causa di alcuni problemi fisici, i bianconeri sono rimasti a secco di reti in quattro delle ultime sei sfide ufficiali, tendenza uguale se si prendono in considerazione i soli incontri di Europa League. Per questo motivo rimontare un risultato difficile come il 2-0 appare impossibile, con l’Az che arriva al “Friuli” forte di tre gare consecutive in questa competizione senza subire reti. La vittoria resta probabile, ma la qualificazione appare nelle mani dell’Az che può permettersi anche il lusso di perdere con due gol di scarto segnandone almeno uno.

Probabili formazioni:
UDINESE: Handanovic, Benatia, Domizzi, Ekstrand, Ferronetti, Pinzi, Pazienza, Asamoah, Armero, Fabbrini, Di Natale.
AZ: Esteban, Marcellis, Moisander, Viergever, Poulsen, Maher, Falkenburg, Elm, Beerens, Altidore, Holman.

PRONOSTICO: 1 • [ 2.00, # ]

HANNOVER – STANDARD LIEGI | ore 19:00

Il 2-2 dell’andata favorisce senza dubbio l’Hannover che ormai, in una tranquilla posizione di classifica in Bundesliga, si sta concentrando esclusivamente su questa competizione. Lo Standard Liegi tra campionato ed Europa League ha messo in fila sette gare senza vittorie e nell’ultimo turno del campionato belga ha perso dal Bruges, curiosamente la squadra che nel precedente turno di Europa League è stata eliminata dall’Hannover.

Probabili formazioni:
HANNOVER: Zieler – Cherundolo, Haggui, Pogatetz, C. Schulz – Schmiedebach, Pinto – Stindl, Schlaudraff, Pander – Abdellaoue.
STANDARD LIEGI: Bolat – Ciman, Kanu, Felipe, Pocognoli – Gakpe, Buyens, Vainqueur, van Damme – Cyriac, Tchité.

PRONOSTICO: 1 • [ 1.65, # ]
PSV – VALENCIA | ore 19:00

La qualificazione era già in cassaforte, sul risultato di 4-0 al Mestalla, e invece il Psv nei minuti finali è riuscito a forzare un po’ la serratura e a segnare due gol che quanto meno riaprono i giochi. Motivo per cui il Valencia dovrà affrontare la trasferta olandese con la massima attenzione per evitare brutti scherzi, specialmente a causa delle assenze in difesa, col centrale Rami in dubbio, che si aggiunge a Ruiz e Ricardo Costa sicuri indisponibili. Il Psv proverà ad approfittarne con una gara d’attacco, provando a ripetersi dopo aver segnato almeno due gol in tutte le ultime sei partite di Europa League che hanno fatto registrare il segno “over”. Va però anche sottolineato come gli olandesi siano in un momento di forma negativo: tre sconfitte di fila tra campionato ed Europa con 13 gol subiti.

Probabili formazioni:
PSV: Tyton, Manolev, Marcelo, Bouma, Pieters, Wijnaldum, Strootman, Labyad, Toivonen, Mertens, Matavz.
VALENCIA: Guaita, Bruno, Topal, Dealbert, Mathieu, Albelda, T. Costa, Feghouli, Jonas, Jordi Alba, Aduriz.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.53, # ] – X • [ 3.50, Matchpoint ]
BILBAO – MANCHESTER UNITED | ore 19:00

La clamorosa vittoria per 3-2 nella gara d’andata dell’Athletic Bilbao ad Old Trafford lascia la qualificazione apertissima con i red devils che rischiano una clamorosa eliminazione. I baschi nel catino del San Mames sono ancora più pericolosi e godranno ancora di più del calore dei propri tifosi per un appuntamento con la storia, visto che i quarti di finale di una competizione europea mancano da 45 anni. Non è un caso, si tratta di una squadra ricca di talento, soprattutto in attacco con la coppia d’oro formata da Muniain e Llorente. Ferguson punta su Rooney, 9 gol nelle ultime 6 gare, per provare un colpaccio molto difficile. Considerato lo spettacolo a cui si è assistito nella gara d’andata, e col Manchester United costretto ad attaccare e a segnare almeno due gol per rimontare, anche questo match di ritorno è seriamente candidato ai segni “gol” e “over”.

Probabili formazioni:
BILBAO: Iraizoz; Iraola, Martínez, Amorebieta, Aurtenetxe; Iturraspe; Susaeta, de Marcos, Herrera, Muniain; Llorente.
MANCHESTER UNITED: De Gea; Rafael, Ferdinand, Evans, Evra; Carrick, Scholes; Valencia, Rooney, Park; Welbeck.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.45, # ] – OVER • [ 1.60, # ]