Inter-Catania, posticipo da “gol”

Serie A

Il pomeriggio di serie A prosegue con Udinese-Atalanta e Fiorentina-Cesena. Alle 18.30 Bologna-Novara, posticipata per i funerali di Lucio Dalla, alle 20:45 il posticipo tra Inter e Catania.

UDINESE – ATALANTA

L’Udinese dopo un periodo di appannamento più che fisiologico è tornata a marciare spedita. In casa una sola sconfitta in campionato, quella col Milan, e due pareggi a reti bianche, gli unici in cui Di Natale non è andato a segno. Per il resto solo vittorie. L’inversione di tendenza delle ultime sfide, in cui i friulani hanno pareggiato due volte di fila 0-0 in casa tra campionato ed Europa League, passeggiando invece in trasferta, è dovuta probabilmente al fatto che conoscendo la pericolosità delle ripartenze bianconere, le squadre avversarie abbassano la linea della difesa e si chiudono a riccio. L’Atalanta proverà a fare questo, ricorrendo al fallo tattico per spezzettare il gioco. Probabile come la settimana scorsa che alla fine dei 90′ siano gli orobici ad avere collezionato più cartellini gialli, del resto da questo punto di vista quella di Colantuono è la più “cattiva” del campionato. L’Udinese parte comunque coi favori del pronostico in una gara bloccata (Handanovic è il terzo portiere meno battuto della serie A) che non dovrebbe vedere troppi gol.

Probabili formazioni:
UDINESE: Handanovic, Benatia, Danilo, Domizzi, Basta, Fernandes, Pazienza, Asamoah, Armero, Fabbrini, Di Natale
ATALANTA: Consigli, Ferri, Stendardo, Manfredini, Bellini, Schelotto, Cigarini, Brighi, Carrozza, Marilungo, Denis.

# #

PRONOSTICI: 1 • [ 1.75, Matchpoint ] – 2 (1X2 AMMONIZIONI) • [ 1.90, # ] – UNDER • [ 1.72, # ]
FIORENTINA – CESENA

Ora o mai più. La Fiorentina è ad un bivio. Non vincere contro il Cesena vorrebbe dire entrare definitivamente in zona retrocessione, e questo creerebbe ancora maggiore tensione ad una squadra non abituata a lottare in queste zone della classifica. La differenza in questa sfida dovrebbe farla Jovetic. Tutti i successi dei viola sono stati firmati dai colpi del montenegrino (su sette vittorie, cinque sono quelle in cui Stevan è andato a segno), e per questo motivo sembra più consigliabile puntare su un suo gol, con una quota al raddoppio, che sull’1 offerto poco sopra l’1.50.

Probabili formazioni:
FIORENTINA: Boruc, Cassani Gamberini, Natali, Pasqual, Montolivo, Salifu, Vargas, Lazzari, Jovetic, Amauri.
CESENA: Antonioli, Rodriguez, Moras, Rossi, Comotto, Santana, Colucci, Parolo, Pudil, Iaquinta, Malonga.

PRONOSTICO: JOVETIC SEGNA • [ ?, # ]
BOLOGNA – NOVARA

Come previsto, il catenaccio del Novara contro una squadra bene organizzata, il Catania di Montella, non ha retto ed è arrivata la seconda sconfitta della gestione Mondonico. Contro il Bologna che ha uno schema abbottonato e che rispetto agli etnei ha sicuramente più problemi in fase di impostazione, per via di un centrocampo composto prevalentemente da incontristi, la fase difensiva del Novara potrebbe avere maggiori chance. Resta il fatto che i felsinei hanno, rispetto agli avversari, più giocatori capaci di segnare in qualsiasi momento con un colpo ad effetto, anche su calcio piazzatto: Ramirez, Diamanti e Di Vaio.

Probabili formazioni:
BOLOGNA: Gillet; Raggi, Portanova, Antonsson, Pulzetti, Perez, Mudingayi, Morleo, Ramirez, Diamanti, Di Vaio.
NOVARA: Ujkani, Gemiti, Lisuzzo, Centurioni, Dellafiore, Garcia, Porcari, Rigoni, Radovanovic, Mascara, Rubino.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.70, # ] – UNDER • [ 1.72, # ] – X con Handicap • [ 3.40, # ]

INTER – CATANIA

Il brillante Catania di Montella può sorprendere la deludente Inter di Ranieri? E ci mancherebbe. In questo momento i nerazzurri sono a dir poco vulnerabili, sembrano quasi non credere più nella loro stessa forza. E spesso sono stati puniti dalle scelte tattiche di Ranieri, che pure è stato penalizzato, va ammesso, dai troppi infortuni e dallo stato di forma non eccezionale di alcuni suoi giocatori. Il Catania gioca bene, e lo fa in velocità con Lodi e Almiron sempre precisi nel lanciare in profondità gli sguscianti Gomez, Bergessio e Barrientos. Questo potrebbe senza dubbio infastidire l’Inter e Ranieri per questo motivo lascerà fuori Sneijder per puntare sul più solido 4-4-2. Potrebbe comunque non bastare, ma almeno un gol i nerazzurri dovrebbe segnarlo. Stiamo ancora aspettando la prima papera di Carrizo (prima o poi arriverà, fidatevi), e poi l’Inter nei 16 precedenti casalinghi con gli etnei hanno sempre segnato almeno un gol.

Probabili formazioni:
INTER: Julio Cesar, Maicon, Lucio, Samuel, Zanetti, Nagatomo, Cambiasso, Palombo, Faraoni, Milito, Pazzini.
CATANIA: Carrizo, Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese, Izco, Lodi, Almiron, Gomez, Bergessio, Barrientos.

PRONOSTICO: GOL • [ 1.80, # ]