Atalanta-Roma, occhio ai cartellini gialli

Serie A

Domenica divisa in due tronconi. Partiamo dalle cinque sfide con calcio d’inizio fissato per le 15: Atalanta-Roma, Cagliari-Lecce, Catania-Novara, Chievo-Cesena e Siena-Palermo.

ATALANTA – ROMA

Le statistiche stagionali della Roma senza Totti sono chiare: cinque sconfitte su sette partite. A questo giro però i giallorossi potrebbero voltare pagina, visto che negli ultimi turni, esclusa la trasferta di Siena, hanno fatto capire che il progetto Luis Enrique sta decollando. I problemi saltuari riguardano soprattutto la difesa, e a questo giro, non ce ne voglia Kjaer, la probabile presenza in campo del danese potrebbe fare risvegliare di colpo Denis, capocannoniere orobico a secco ormai da troppo tempo. Nelle ultime sette gare in cui Kjaer ha giocato, la Roma ha sempre subito almeno un gol. Con Burdisso fermo ai box, la coppia centrale che offre maggiori garanzie è quella formata da Heinze e Juan, ma il brasiliano è acciaccato e diffidato, due indizi che in vista del derby con la Lazio ne consigliano il riposo. L’Atalanta punterà sul maggiore agonismo, con un centrocampo più folto formato da Carrozza, Cigarini e Brighi che dovranno rendere inefficace il possesso palla giallorosso. Inevitabile però collezionare cartellini gialli, e a proposito questa è la sfida tra una delle squadre più “cattive”, l’Atalanta (68 ammonizioni in totale), e la Roma (42) che è invece per quanto riguarda i gialli è tra le più corrette.

Probabili formazioni:
ATALANTA: Consigli, Lucchini, Stendardo, Manfredini, Peluso, Carrozza, Cigarini, Brighi, Moralez, Marilungo, Denis.
ROMA: Stekelenburg, Rosi, Kjaer, Heinze, Taddei, Gago, De Rossi, Pjanic, Lamela, Borini, Osvaldo.

# per ottenere il bonus di Betclic di 60 #

PRONOSTICI: GOL • [ 1.83, Betfair ] – 2 (1X2 AMMONIZIONI) • [ ?, # ]
CAGLIARI – LECCE

Il Lecce è reduce da tre risultati utili consecutivi in campionato, bilancio di un successo e due pareggi (entrambi per 0-0). A ben vedere, nelle ultime sette giornate i salentini hanno perduto solo la gara di Udine, mettendo insieme – nel mezzo – tre vittorie e tre pareggi. La cura Cosmi funziona davvero. Decisivi sono stati i ritocchi in sede di mercato e l’esplosione dei due talenti colombiani Cuadrado e Muriel. I padroni di casa del Cagliari però non sono da meno. Gli uomini di Ballardini nel nuovo anno hanno perso soltanto una gara, nella difficile trasferta di San Siro col Milan, delle otto disputate. Conquistando 13 punti in totale. Tutto questo per comprendere come si affrontino due squadre decisamente in salute. Difficile sbilanciarsi sul segno 1X2, meglio optare sul “gol” contando sull’ottimo momento, oltre che dei già citati Cuadrado e Muriel, anche di Di Michele, Pinilla e Ibarbo.

Probabili formazioni:
CAGLIARI: Agazzi, Pisano, Canini, Astori, Agostini, Dessena, Conti, Nainggolan, Thiago Ribeiro, Pinilla, Ibarbo.
LECCE: Benassi, Oddo, Carrozzieri, Miglionico, Cuadrado, Delvecchio, Giacomazzi, Bertolacci, Brivio, Muriel, Di Michele.

PRONOSTICO: GOL • [ 1.90, Eurobet ]

CATANIA – NOVARA

Gioca davvero bene il Catania di Montella. La vittoria di Siena nel recupero di mercoledì, arrivata dopo la sconfitta di Torino contro la Juventus in cui gli etnei hanno comunque ben figurato, ha confermato l’ottimo momento di forma di Legrottaglie e compagni. Una squadra forse poco muscolare, ma ricca di geometrie a centrocampo con Seymour, Almiron e Lodi e con un attacco sgusciante formato dai vari Gomez, Bergessio e Catellani. L’unico interrogativo è Carrizo, diventato portiere titolare. Va bene per le parate di Siena, ma l’argentino resta inaffidabile e per questo motivo conviente puntare sul “gol” oltre che sull’1. Mascara e Rigoni, statene certi, ci proveranno dalla distanza. Il catenaccio di Mondonico stavolta contro la tecnica del Catania potrebbe non funzionare.

Probabili formazioni:
CATANIA: Carrizo, Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese, Seymour, Lodi, Almiron, Gomez, Bergessio, Catellani.
NOVARA: Ujkani, Gemiti, Lisuzzo, Centurioni, Garcia, Silva, Porcari, Radovanovic, Rigoni, Mascara, Caracciolo.

PRONOSTICO: 1 • [ 1.60, Betclic ]
CHIEVO – CESENA

Nuovo cambio di allenatore in casa Cesena. Via Arrigoni, c’è Beretta, tra l’altro un ex della partita. Non un fattore irrilevante, perché il nuovo tecnico conosce bene le caratteristiche di molti dei giocatori avversari e soprattutto lo schema tattico del Chievo, basato sulla difesa a zona con quattro uomini. Una partita subito da preparare alla perfezione perché una nuova sconfitta vorrebbe dire compromettere una situazione già preoccupante. A favorire un minimo il Cesena anche un virus influenzale che ha messo ko alcuni elementi dell’undici titolare clivense. L’assenza dello squalificato Theareau (con lui appiedati dal giudice sportivo anche Jokic e Dramè) rende la formazione meno offensiva, visto che sulla trequarti al posto del francese di sarà probabilmente Cruzado. Gara equilibrata, il Cesena può strappare un pareggio che farebbe morale per il prosieguo della stagione.

Probabili formazioni:
CHIEVO: Sorrentino, Sardo, Cesar, Acerbi, Jokic, Luciano, N.Rigoni, Hetemaj, Cruzado, Paloschi, Pellissier.
CESENA: Antonioli, Comotto, Rodriguez, Benalouane, Pudil, Guana, Parolo, Colucci, Santana, Iaquinta, Mutu.

PRONOSTICI: X • [ 3.25, Matchpoint ] – UNDER • [ 1.60, Matchpoint ]
SIENA – PALERMO

Il Siena in affanno affronta un Palermo come sempre disastroso in trasferta. La squadra di Mutti pare comunque più solida da un punto di vista tattico rispetto a quella che fu di Mangia. La riscoperta di Mantovani in difesa, e l’infoltimento del centrocampo con Migliaccio, Donati e Barreto dovrebbero rendere la gara molto combattuta sulla mediana. Le azioni da gol, conoscendo lo schema attendista di Sannino, non saranno molte, ma se c’è qualcuno in grado di fare la differenza con una giocata, questo è Miccoli.

Probabili formazioni:
SIENA: Pegolo, Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso, Giorgi, Vergassola, Gazzi, Brienza, Destro, Bogdani.
PALERMO: Viviano, Pisano, Silvestre, Mantovani, Balzaretti, Migliaccio, Donati, Barreto, Ilicic, Budan, Miccoli.

PRONOSTICO: UNDER • [ 1.75, Matchpoint ] – X2 DC • [ 1.62, # ]