Sunderland stanco, l’Arsenal ne approfitta?

Premier League

Da quando è arrivato O’Neil in panchina il Sunderland è rinato. Ma a causa dei numerosi infortuni il tecnico sta spremendo sempre gli stessi undici e dopo l’impegno infrasettimanale di Fa Cup (supplementari inclusi), l’Arsenal nel confronto di Premier potrebbe sfruttare la sua maggiore freschezza atletica.

MAN UTD – LIVERPOOL

Il Manchester United ha sette vite. L’ennesima dimostrazione è arrivata sul campo del Chelsea. Sotto di tre reti, ha trovato la forza mentale di recuperare e portare a casa un punto che potrebbe rivelarsi alla lunga decisivo in ottica titolo. Il Liverpool è un altro avversario duro da superare. I reds con Dalglish giocano però un calcio un po’ antico. Squadra molto difensiva, con i terzini che restano bloccati e in cui spesso l’unico sbocco nella manovra è il lancio lungo per lo spilungone Carroll. I red devils in casa hanno vinto 9 gare su 12 e anche in questo caso partono favoriti, avendo sicuramente più soluzioni offensive.

Probabili formazioni:
MAN UTD: De Gea, Smalling, Ferdinand, Evans, Evra, Valencia, Scholes, Carrick, Young, Rooney, Hernandez.
LIVERPOOL: Reina, Johnson, Skrtel, Agger, Enrique, Kuyt, Spearing, Gerrard, Adam, Bellamy, Carroll.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.78, # ] – UNDER 3,5 • [ 1.28, # ]
BLACKBURN – QPR

Il Blackburn ha preso l’ennesima imbarcata di gol, stavolta all’Emirates Stadium. Cosa aspettarsi da una squadra che non è riuscita a terminare una partita che è una senza subire gol? Contro il Qpr sarà la stessa storia? La squadra presa in mano da Mark Hughes non avrà Cissè squalificato, ma Zamora sarà della partita e da un goleador di razza come l’ex Fulham un gol contro questa difesa scolapasta c’è da aspettarselo. I rovers, quanto meno, in attacco hanno un bel potenziale: l’estro di Hoillet, i calci piazzati di Pedersen, il senso del gol di Yakubu, capocannoniere della squadra. Il “gol” è una possibilità reale.

Probabili formazioni:
BLACKBURN: Robinson, Orr, Dann, Hanley, Martin Olsson, Hoilett, N’Zonzi, Dunn, Pedersen, Yakubu, Modeste.
QPR: Kenny, Ferdinand, Gabbidon, Onuoha, Taiwo, Taarabt, Derry, Barton, Wright-Phillips, Zamora, Bothroyd.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.67, #] – OVER • [ 1.85, #]
BOLTON – WIGAN

Qui è la quota a dettare il pronostico. Va bene che le difese sono pessime, ma Bolton e Wigan allo stesso tempo non hanno attacchi da urlo e l’under a quota 1.95 potrebbe rivelarsi un regalo. Il tecnico dei trotters Owen Coyle, poi, da quando è partito il suo miglior difensore a disposizione, Gary Cahill, ha optato per uno schieramenteo tattico più guardingo. Si tratta di un 4-5-1 con Muamba e Reo-Coker a schermo, una coppia, per intenderci, che ricorda molto quella formata da Perez e Mudingayi al Bologna, due mastini. Anche il Wigan manda in campo il 4-5-1 con Rodallega, l’attaccante più pericoloso in rosa, inizialmente in panchina.

Probabili formazioni:
BOLTON: Bogdan, Steinsson, Knight, Wheater, Ricketts, Eagles, Davies, Muamba, Reo-Coker, Petrov, Ngog.
WIGAN: Al Habsi, Stam, Boyce, Caldwell, Figueroa, Gomez, Moses, McCarthy, McArthur, Beausejour, Di Santo.

PRONOSTICO: UNDER • [ 1.95, # ]

EVERTON – CHELSEA

Nell’ultima gara interna l’Everton ha battuto addirittura il Manchester City, motivo per cui il Chelsea, fin qui deludente, dovrà prestare molta attenzione per non rischiare di sprofondare definitivamente in classifica. I toffees hanno una difesa solidissima, hanno subito solo dieci gol nelle ultime undici gare, e nelle ultime dodici gare ha fatto registrare addirittura undici segni “under”. Il Chelsea, col suo gioco compassato, fatto di tanto possesso palla, ma di poche verticalizzazioni, difficilmente riuscirà a sfondare. Gara che si preannuncia bloccata e molto equilibrata.

Probabili formazioni:
EVERTON: Howard, Neville, Heitenga, Distin, Baines, Donovan, Fellaini, Gibson, Pienaar, Cahill, Stracqualursi.
CHELSEA: Cech, Bosingwa, Cahill, Luiz, Cole, Essien, Meireles, Lampard, Mata, Torres, Sturridge.

PRONOSTICI: UNDER • [ 1.67, # ] – X • [ 3.10, # ]
SUNDERLAND – ARSENAL

Da quando è arrivato Martin O’Neil in panchina il Sunderland ha collezionato 22 punti dei 30 a disposizione. Uno sforzo energetico incredibile da parte dei suoi giocatori, visto che a causa dei numerosi infortuni (Cattermole, Bendtner, Vaughan, Brown, Bramble e Kilgallon) in campo stanno andando sempre gli stessi. E i 120′ disputati in settimana in Fa Cup potrebbero essere un altro punto a favore dell’Arsenal che ha tanti giocatori al top. Van Persie lo è da inizio stagione, ma la marcia in più la sta dando il giovane Oxlade-Chamberlain, veloce quasi quanto Walcott ma con un feeling con il gol senza dubbio maggiore.

Probabili formazioni:
SUNDERLAND: Mignolet, Richardson, Turner, Bardsley, O’Shea, Larsson, Gardner, Sessegnon, Colback, McClean, Campbell.
ARSENAL: Szczesny, Vermaelen , Koscielny, Sagna, Gibbs, Walcott, Song, Coquelin, Oxlade-Chamberlain, Arteta, Van Persie.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.62, # ] – 2 • [ 2.10, # ]
TOTTENHAM – NEWCASTLE

Il Tottenham è in piena corsa per il titolo, e parte favorito contro il Newcastle. Ma i magpies con quei due lì davanti (la coppia d’attacco made in Senegal formata da Demba Ba e Papiss Cisse) un gol a partita come minimo lo segnano, e così di fianco al segno “1” anche l’over ha alte probabilità di riuscita.

Probabili formazioni:
TOTTENHAM: Friedel, Walker, Dawson, King, Assou-Ekotto, Kranjcar, Livermore, Parker, Bale, Modric, Adebayor.
NEWCASTLE: Krul, Simpson, Coloccini, Williamson, Santon, Obertan, Perch, Guthrie, Gutierrez, Cisse, Ba.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.44, # ] – OVER • [ 1.65, # ]