Il Napoli può segnare a San Siro

Serie A

Mancano ancora all’appello, delle tante sfide previste per le 15, quattro partite: il clou è Milan-Napoli, poi ancora Novara-Cagliari, Palermo-Atalanta e Lecce-Bologna, queste ultime due che si giocheranno in condizioni climatiche normali.

MILAN – NAPOLI

Napoli senza vittorie da 4 giornate, con bilancio di 3 pareggi ed 1 sconfitta. Se non è crisi, poco ci manca, sebbene Mazzari dica il contrario. Nemmeno il Milan arriva da un risultato positivo a questa sfida, sconfitto dalla Lazio all’Olimpico nel turno infrasettimanale. Per entrambe è quindi una gara fondamentale, anche per prepararsi ai futuri ottavi di Champions col morale più alto. Due fattori potrebbero favorire il Napoli. Il primo è che i partenopei sono al completo, mentre Allegri deve fare i conti con un’infermeria piena zeppa per le indisponibilità di Flamini, Boateng, Yepes, Aquilani, Gattuso, Pato, Merkel e Strasser. Il secondo è che col possesso palla che sarà probabilmente a favore del Milan, come sempre accade, soprattutto nelle gare interne, Lavezzi e compagni potranno finalmente scatenarsi nelle ripartenze, limitate al massimo in stagione dagli atteggiamenti fin troppo guardinghi delle avversarie che bene conoscono il gioco di Mazzarri. Abate e soprattutto Mesbah, poi, non sono il massimo in fase difensiva e potrebbero soffrire i tagli di Maggio e Dossena.

Probabili formazioni:
MILAN: Abbiati; Abate, Mexes, Thiago Silva, Mesbah; Emanuelson, Van Bommel, Nocerino; Seedorf; El Shaarawy, Ibrahimovic
NAPOLI: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano, Dzemaili, Dossena; Lavezzi, Hamsik; Cavani.

PRONOSTICI: POSSESSO PALLA MILAN • [ 1.35, eurobet ] – SQUADRA OSPITE A SEGNO • [ 1.50, Betclic ]
NOVARA – CAGLIARI

Non è bastata la carica emotiva rappresentata dall’arrivo di Mondonico in panchina per risollevare il Novara, sconfitto dal Chievo giovedì sera. Squadra senza idee, e con una difesa che per l’ennesima volta si è dimostrata non all’altezza della categoria. Il Cagliari si è divertito contro la Roma, e in trasferta, dove segna con maggiore regolarità, potrebbe continuare il momento positivo. L’arrivo di Pinilla è stato fondamentale perché ha portato quel bomber di area di rigore che mancava. Ibarbo nei pochi minuti in cui ha giocato contro la Roma, ha fatto ammattire i difensori giallorossi con la sua velocità. E Thiago Riberio ha segnato la sua prima doppietta italiana. Visto che il Novara è la sola squadra dell’attuale campionato ad aver sempre subito gol nei primi 21 turni di campionato, puntare su un gol del Cagliari sembra la scelta più giusta.

Probabili formazioni:
NOVARA: UJkani, Dellafiore, Paci, Rinaudo, Lisuzzo, Gemiti; Porcari, Jensen, Rigoni; Caracciolo, Mascara.
CAGLIARI: Agazzi; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Dossena, Conti, Nainggolan; Ekdal; Pinilla, Thiago Ribeiro.

PRONOSTICI: SQUADRA OSPITE A SEGNO • [ 1.30, Betclic ]
LECCE – BOLOGNA

La cura Cosmi inizia a dare i suoi frutti. Alla clamorosa vittoria casalinga sull’Inter ha fatto seguito una prestazione gagliarda ad Udine che non è però bastata a tornate a Lecce con un risultato positivo. Dall’altra parte al “Via del Mare” arriva una squadra in forma, il Bologna di Pioli che è in una serie positiva record per quanto riguarda la stagione in corso grazie ad una vittoria e tre pareggi nelle ultime quattro sfide. Sfida molto equilibrata: le difese non eccelse (i rossoblù subiscono gol da cinque trasferte di fila, i salentini hanno al passivo 18 reti in 10 gare in casa) e i numeri di cui sono capaci Muriel, Di Michele, Diamanti e Ramirez convincono a puntare sul “gol”.

Probabili formazioni:
LECCE: Benassi, Oddo, Miglionico, Tomovic, Cuadrado, Giacomazzi, Delvecchio, Blasi, Brivio, Muriel, Di Michele.
BOLOGNA: Gillet, Raggi, Portanova, Antonsson, Crespo, Perez, Mudingayi, Morleo, Ramirez, Diamanti, Di Vaio.

PRONOSTICO: GOL • [ 1.85, Betclic ]

PALERMO – ATALANTA

La trasferta di Milano ha ridato ancora più entusiasmo al Palermo che si coccola Miccoli, tornato decisivo come ai bei tempi. Mutti ha delle basi solide da cui ripartire: l’arrivo in porta di Viviano, che tralasciando le quattro reti subite a Milano, è comunque un portiere dall’alto rendimento, Donati, subito calatosi alla perfezione nel ruolo di tuttofare del centrocampo, e Budan, che lasciato in pace dagli infortuni, sa segnare con regolarità. Anche il rientro di Zahavi è importante. L’Atalanta, priva del suo bomber Denis, e che ha perso Padoin nel mercato invernale, rischia grosso al “Barbera”.

Probabili formazioni:
PALERMO: Viviano; Pisano, Silvestre, Mantovani, Balzaretti; Barreto, Donati, Bertolo; Ilicic; Miccoli, Budan.
ATALANTA: Consigli; Raimondi, Ferri, Manfredini, Peluso; Schelotto, Carmona, Cigarini, Moralez; Gabbiadini, Tiribocchi.

PRONOSTICO: 1 • [ 1.80, Betclic ]