La domenica parte con Udinese-Cesena

Serie A

Il Milan, capolista della Serie A con la Juventus, inizia il 2012 con una trasferta molto difficile sul campo dell’Atalanta, squadra mai sconfitta in casa in questa stagione. La domenica inizia però già alle 12:30 con l’anticipo Udinese-Cesena.

UDINESE – CESENA

Sotto l’albero di Natale il Cesena non ha trovato quella prima punta di spessore capace, in coppia con Mutu, di fare ritrovare con continuità la via della rete ad una squadra fin troppo stitica: è di gran lunga il peggiore attacco della serie A con appena otto reti segnate, e di fronte avrà la migliore difesa del torneo. Sotto l’albero Di Natala invece, l’Udinese ha ritrovato il suo Di Natale, e se lo coccola dandogli sempre il posto di attaccante di riferimento, anche sacrificando un ottimo giocatore come Floro Flores. Il bomber napoletano ripaga sempre, e anche nell’amichevole infrasettimanale ha dimostrato di non essere appesantito al rientro dalle vacanze, ma in grande forma.

Probabili formazioni:
UDINESE: Handanovic, Benatia, Danilo, Domizzi, Basta, Isla, Pinzi, Asamoah, Armero, Torje, Di Natale.
CESENA: Antonioli, Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Lauro, Guana, Parolo, Ceccarelli, Mutu, Candreva, Bogdani.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.44, # ] – UNDER • [ 1.70, # ]
ATALANTA – MILAN

L’Atalanta ha mantenuto per tutto il 2011 trascorso in serie A l’imbattibilità casalinga, tenendo testa anche a Udinese, Inter e Napoli tutte fermate sul pareggio. Per questo avvio di 2012 sarà il Milan a provare a far saltare il fortino avversario. Colantuono dovrebbe riproporre la stessa squadra che ha battuto il Cesena prima della sosta natalizia. Conferme per Ferri al centro della difesa e per Marilungo, preferito a Moralez, in attacco in appoggio del capocannoniere del torneo Denis. Bellissima sarà la sfida nella sfida con Ibrahimovic, deciso a scalare posizioni nella classifica marcatori e a vincere l’ennesimo scudetto. Senza Seedorf e Ambrosini, saranno Emanuelson, Van Bommel e Nocerino a comporre la mediana, mentre Nesta, dopo un mese e mezzo di stop, tornerà al fianco di Thiago Silva al centro della difesa, con Bonera (in luogo dell’infortunato Abate) e Antonini sulle fasce. I rossoneri, otto vittorie nelle ultime dieci partite, partono favoriti, ma considerato che i due mezzi passi falsi sono arrivati in trasferta, e che di mezzo c’è il richiamo di lavoro di Dubai, la quota per il pareggio è ghiotta ed è forse da preferire.

Probabili formazioni:
ATALANTA: Consigli, Masiello, Ferri, Manfredini, Peluso, Schelotto, Cigarini, Padoin, Bonaventura, Marilungo, Denis.
MILAN: Abbiati, Bonera, Nesta, Thiago Silva, Antonini, Emanuelson, Van Bommel, Nocerino, Boateng, Robinho, Ibrahimovic.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.83, # ] – X • [ 3.40, # ]

Clicca sul banner per il bonus speciale di 60 euro!

BOLOGNA – CATANIA

Chissà se con l’anno nuovo il Catania riuscirà finalmente a voltare pagina in trasferta. Le partite giocate lontano dal “Massimino” sono una pecca degli etnei e i numeri lo confermano. Pensate che il Catania non ha subito gol solo in una delle ultime 23 trasferte ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 26 novembre quando vinse 1-0 in casa del Lecce. Nelle altre 22 partite esterne sono state ben 47 le reti incassate. L’assenza di quello che finora era stato il portiere titolare, Andujar, messo sul mercato e non ancora sostituito, non dovrebbe facilitare un compito reso difficile dalla presenza in campo tra i felsinei di giocatori come Diamanti, Ramirez e Di Vaio capaci di metterla dentro in qualsiasi momento, e persino il Milan capolista ne sa qualcosa.

Probabili formazioni:
BOLOGNA: Gillet, Raggi, Loria, Antonsson, Crespo, Perez, Mudingayi, Morleo, Diamanti, Ramirez (Acquafresca), Di Vaio.
CATANIA: Campagnolo, Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Izco, Delvecchio, Almiron, Lodi, Marchese, Maxi Lopez, Barrientos.

PRONOSTICI: SEGNA GOL SQUADRA IN CASA • [ 1.25, # ] – 1X DC • [ 1.33, # ]

CAGLIARI – GENOA

Alla ricerca del gol perduto. Il Cagliari non segna da 296 minuti in campionato, e in casa ha segnato appena tre reti in otto partite, collezionando ben quattro volte il risultato di 0-0. Basterà l’anno nuovo per voltare pagina? Di sicuro il ritorno di Dessena aumenta la qualità del centrocampo, Cossu è finalmente al 100% e anche Larrivey e Ibarbo hanno duettato bene nel corso della partitella infrasettimanale. Tutti segnali che lasciano pensare in positivo, contro una difesa priva di Kaladze e che in trasferta è stata bucata addirittura 17 volte in 8 gare. Il Grifone ha cambiato pelle col 2012: c’è Marino, allenatore solitamente offensivo, al posto di Malesani, e in attacco è arrivato Gilardino. Dalla stagione 2003/2004 l’ex viola solo in una stagione non ha centrato la doppia cifra. Visto che al momento è fermo a due reti, i tifosi del Genoa si aspettano almeno 8 gol dal nuovo bomber fino al termine della stagione. La scalata inizierà già contro il Cagliari?

Probabili formazioni:
CAGLIARI: Agazzi; Pisano, Canini, Ariaudo, Agostini; Dessena, Nainggolan, Ekdal; Cossu; Larrivey, Ibarbo.
GENOA: Frey, Mesto, Dainelli, Granqvist, Antonelli, M. Rossi, Veloso, Merkel, Zè Eduardo, Gilardino, Jankovic.

PRONOSTICO: GOL • [ 1.83, # ]