Testa-coda tra Dunfermline e Celtic

Scottish Premier League

Come pronosticato, l’Old Firm ha visto il sorpasso in classifica del Celtic, ora capolista, sul Glasgow Rangers. Riprende ora, con posizioni invertite, il testa a testa per la conquista del titolo. Oggi tutte e due le squadre al vertice non dovrebbero fallire l’appuntamento coi tre punti.

DUNFERMLINE – CELTIC

Testa-coda tra Dunfermline e Celtic. La nuova capolista del campionato scozzese, reduce da otto vittorie di fila, non può fallire la nona sintonia proprio contro la squadra fanalino di coda del campionato, peggiore difesa con ben 43 reti al passivo. Come se non bastasse, nella sfida alla capolista, numerosi saranno gli assenti in casa Dunfermline. Craig Easton, Kevin Rutkiewicz, Paul Gallacher, Austin McCann, Nick Phinn, Steven Bell e Steven McDougall sono indisponibili, e nel frattempo Jason Thomson è tornato agli Hearts dopo il periodo di prestito.

Convocati:
DUNFERMLINE: Forster, Cha, Matthews, Wanyama, Mulgrew, Ledley, Forrest, Kelvin Wilson, Brown, Kayal, Ki, Rogne, Samaras, Bangura, Hooper, Stokes, Zaluska, Izaguirre, McCourt, McGeouch.
CELTIC: McGregor, Whittaker, Papac, Bocanegra, Bartley, Wallace, Davis, McCulloch, Wylde, Edu, Lafferty, Aluko, Jelavic, Alexander, Broadfoot, Bendiksen, McCabe, Weir.

PRONOSTICO: 2 • [ 1.23, # ]
HIBERNIAN – HEARTS

L’Hibernian non vince un derby di Edimburgo da oltre due anni e mezzo e spera di porre fine a questo trend negativo questo pomeriggio ad Easter Road. Non sarà però missione facile. Gli “Hibs”, ora sotto la nuova guida tecnica di Pat Fenlon, hanno raccolto solo tre punti nelle ultime nove partite e sono senza una vittoria in casa da oltre tre mesi. Gli Hearts, nonostante i problemi di natura economica della società, hanno guadagnato sette punti nelle ultime tre gare ma fuori casa hanno vinto solo una volta dallo scorso febbraio. E in questa stagione hanno segnato appena quattro volte lontano dal “Tynecastle”, il totale più basso in tutto il Regno Unito.

PRONOSTICI: X • [ 3.00, # ] – UNDER • [ 1.55, # ]

GLASGOW RANGERS – MOTHERWELL

Il Rangers prova a rifarsi subito dopo la delusione del derby perso e costato il primato in classifica. Sulla sua strada c’è il Motherwell, terzo in graduatoria, ma pessimo negli scontri diretti con le due “big” di questo campionato. La sfida casalinga del 21 agosto fu un disastro, con un ko per 3-0 firmato da Naysmith, Lafferty e Wilde. Il furore agonistico dopo la batosta dell’Old Firm dovrebbe assicurare una larga vittoria dei padroni di casa.

Convocati:
GLASGOW RANGERS: McGregor, Papac, Bocanegra, Wallace, Healy, Broadfoot, Bartley, Davis, McCulloch, Edu, Aluko, Wylde, Lafferty, Jelavic, Weir, Bendiksen, Alexander, Fleck, Goian.
MOTHERWELL: Randolph, Hateley, Hammell, Craigan, Hutchinson, Hughes, Lasley, Law, Daley, Murphy, Higdon, Humphrey, Forbes, Carswell, Page, McHugh, Clancy, Bradley.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.26, # ] ; 1 con Handicap • [ 1.88, # ]
KILMARNOCK – ST MIRREN

Se si escludono le due gare contro gli Hearts, il St Mirren dall’ottava giornata di campionato in poi solo in una occasione non ha segnato almeno una rete a partita, contro il Celtic. C’è di più, nelle ultime cinque gare di campionato sono arrivati altrettanti segni “gol”. Se a questo si aggiunge che il Kilmarnock in casa segna da sette gare consecutive, il pronostico è fatto.

Convocati:
KILMARNOCK: Bell, Fowler, Pascali, Sissoko, Hay, Kennedy, Shiels, Racchi, Kelly, McKeown, Dayton, Heffernan, Harkins, Jaakkola, Kroca, Pursehouse, Silva, Fisher.
ST MIRREN: Samson, Mair, van Zanten, McAusland, Barron, Tesselaar, McGowan, Carey, Teale, Mooy, Hasselbaink, McLean, Thompson, McShane, Thomson, Smith, Murray, McKee.

PRONOSTICO: GOL • [ 1.80, # ]