Roma-Juve e Chelsea-City: che lunedì!

Serie A

Un lunedì tutto da scommettere. All’Olimpico la Juventus vuole riconquistare il primato della classifica di Serie A battendo la Roma penalizzata dai numerori infortuni. In Premier League il Chelsea cerca di riaprire il campionato battendo il City, ma finora nei big match Villas Boas ha sempre fallito

ROMA – JUVENTUS

A questo giro il povero Luis “Zichichi” Enrique dovrà cambiare per la sedicesima volta formazione non per colpa sua. Le assenze sono numerose e pesanti, a tutto vantaggio della Juventus che già in condizioni normali partirebbe favorita. Juan, Gago e Bojan sono squalificati, Borini, Pizarro, Burdisso, Kjaer e Cassetti infortunati. E così De Rossi dovrebbe giocare da difensore centrale con Heinze, in regia a centrocampo il giovanissimo Viviani, con Pjanic e Perrotta ai suoi lati. Solo l’attacco è vicino a quello titolare con Totti, Osvaldo e Lamela, quest’ultimo in dubbio per un virus intestinale. Conte invece ha la sua squadra che scoppia di salute. Solo Vucinic è out, per il resto la formazione è quella tipo. Numerosi i problemi strutturali dei giallorossi per i quali stasera conviene puntare sulla Juventus. Il famoso possesso palla stavolta potrebbe essere ancora meno efficace. La squadra primatista di questa particolare graduatoria non è infatti la Roma, seconda proprio ai bianconeri che in tutte le partite stagionali hanno portato più palla degli avversari, e rispetto agli avversari di stasera, sicuramente in modo più efficace.

La squadra di Conte infatti fa pressing a tutto campo e gioca su ritmi altissimi. Nei primi minuti di gioco, il giovane Viviani potrebbe soffrire l’esordio da titolare in una sfida così delicata e perdere qualche pallone pericoloso a centrocampo. Sulla zona mediana la Juventus ha praticamente sei giocatori, la superiorità numerica sarà consistente. Con De Rossi arretrato in difesa, poi, verrà a mancare lo schermo protettivo davanti la retroguardia che fin qui ha limitato i danni nelle ripartenze avversarie. L’unico spiraglio di luce per la Roma è l’attacco, con i singoli che potrebbero sfruttare le amnesie che spesso in stagione hanno contraddistinto negativamente Chiellini e Barzagli. Alla fine dei conti: “2”, “over” e maggiore possesso palla della Roma, perché se sarà la Juventus a passare in vantaggio a quel punto i bianconeri daranno il pallino del gioco agli avversari per colpirli poi in contropiede.

Probabili formazioni:
ROMA: Stekelenburg, Rosi, De Rossi, Heinze, Taddei, Pjanic, Viviani, Perrotta, Totti, Lamela, Osvaldo.
JUVENTUS: Buffon, Lichsteiner, Bonucci, Barzagli, Chiellini, Pepe, Pirlo, Marchisio, Estigarribia, Vidal, Matri.

PRONOSTICI: 2 • [ 2.00, eurobet ] – POSSESSO PALLA ROMA • [ 2.10, # ] – OVER • [ 1.90, eurobet ]

Clicca sul banner per il bonus speciale di 60 euro!

CHELSEA – MANCHESTER CITY

Villas Boas ha salvato la sua panchina grazie alle recenti vittorie in Premier League su Wolves e Newcastle, ma soprattutto con la qualificazione agli ottavi di Champions avvenuta per mezzo di un convincente tre a zero ai danni del Valencia. Il vero esame da superare per lo Special Two è però il Manchester City. Solo una vittoria nello scontro diretto potrebbe riaprire il campionato. Ma finora nei big match i blues hanno sempre fallito miseramente. Stamford Bridge è stato espugnato in stagione da Liverpool (sia in campionato che in coppa) e Arsenal, le uniche due squadre di rango che hanno fatto visita a Villas Boas fin qui. Anche lo scontro col Manchester United ha dato vita ad una pesante sconfitta. Il City invece, tralasciando l’Europa, è stato capace di vincere 6-1 ad Old Trafford e 5-1 al White Hart Lane. Maggiori alternative in attacco, maggiore vigore fisico, età media dell’undici titolare molto più giovane ma non per questo meno esperta: al City può riuscire il colpaccio.

Probabili formazioni:
CHELSEA: Cech, Bosingwa, Ivanovic, Terry, Cole, Ramires, Lampard, Mata, Meireles, Drogba, Sturridge.
MANCHESTER CITY: Hart, Zabaleta, Kompany, Lescott, Clichy, Y Toure, Barry, Nasri, Silva, Balotelli, Aguero.

PRONOSTICI: GOL • [ 1.57, # ] – 2 • [ 2.80, # ]