Udinese e Milan vogliono la testa

Serie A

Questa settimana niente anticipo delle 12:30, sono quattro le sfide con fischio d’inizio fissato per le 15. Si tratta di Atalanta-Catania, Cagliari-Parma, Udinese-Chievo e Bologna-Milan, con friulani e rossoneri a caccia ancora una volta del sorpasso momentaneo alla Juventusi in vetta alla classifica.

ATALANTA – CATANIA

La maggiore sorpresa di questo campionato, come sottolineato dallo stesso Montella, è l’Atalanta. La penalizzazione non rende bene l’idea di quanto compiuto finora dagli uomini di Colantuono: con i sei punti tolti sarebbe in piena zona Champions. Uno dei segreti degli orobici è il rendimento interno: tre vittorie e tre pareggi, contro squadre d’alto calibro come Udinese, Inter e Napoli. Nelle sfide con queste ultime due tra l’altro l’Atalanta era in vantaggio, raggiunta solo in extremis. Se c’è un piccolo difetto, va ricercato proprio nel calo che la squadra ha nei secondi 45′. Che potrebbe essere evidenziato ancora una volta in questa gara, visto che dall’altra parte c’è un Catania specializzato nelle rimonte: gli etnei hanno segnato ben 4 reti negli ultimi 15′ di gioco, frazione di tempo in cui l’Atalanta ha incassato addirittura 5 gol.

Probabili formazioni:
ATALANTA: Consigli, Raimondi, A.Masiello, Manfredini, Bellini, Schelotto, Cigarini, Carmona, Padoin, Moralez, Denis.
CATANIA: Andujar, Spolli, Legrottaglie, Marchese, Alvarez, Almiron, Lodi, Delvecchio, Barrientos, Gomez, Maxi Lopez.

PRONOSTICI: 1 PRIMO TEMPO • [ 2.65, # ] – IN QUALE TEMPO SEGNERA’ PIU’ GOL IL CATANIA? SECONDO • [ 2.95, # ]
BOLOGNA – MILAN

Sono ben quattro le partite di fila in cui il Milan ha mantenuto la sua porta inviolata. Galliani ad inizio campionato, quando i rossoneri erano in affanno, aveva bacchettato il suo allenatore: i campionati si vincono con la migliore difesa, non con l’attacco più prolifico. La risposta è arrivata sul campo, ma non sempre si può vincere a zero. E il Bologna è candidato a rompere la serie (tra l’altro non segna ai rossoneri in gare ufficiali da ben 441′), perché ha giocatori come Ramirez e Diamanti che da un momento all’altro possono inventarsi un mancino fatato diretto all’incrocio, e ancora quel Di Vaio che, dato per finito a causa del lungo digiuno, ha dimostrato negli ultimi turni di non avere perso il vizio del gol. Detto questo, la superiorità del Milan è evidente e il segno “2” molto probabile. Terzo pronostico, vittoria del Bologna nel testa a testa sui cartellini gialli. In totale siamo 35-27, in particolare Perez e Mudingayi hanno l’abbonamento…

Probabili formazioni:
BOLOGNA: Gillet, Garics, Raggi, Portanova, Morleo, Perez, Mudingayi, Koné;, Diamanti, Ramirez, Di Vaio.
MILAN: Amelia, Abate, Yepes, Thiago Silva, Antonini, Aquilani, Van Bommel, Seedorf, Boateng, Pato, Ibrahimovic.

PRONOSTICI: GOL • [ 2.15, # ] – 2 • [ 1.42, # ] – CARTELLINI GIALLI 1 • [ 1.60, # ]

UDINESE – CHIEVO

Udinese e Chivo sono due squadre che si somigliano: portieri super, difesa a zona, centrocampo pieno di cursori, attacco consegnato all’estro di Di Natale da una parte e Pellissier dall’altra. La partita per questo motivo si presenta piuttosto equilibrata e chiusa da un punto di vista tattico. La maggiore qualità dell’Udinese dovrebbe però spuntarla. Handanovic, che ha subito in campionato appena sei gol, si troverà di fronte un attacco piuttosto stitico e a digiuno da 221′, con Pellissier che sembra colpito dalla maledizione del centesimo gol in gialloblù che proprio non vuole arrivare.

Probabili formazioni:
UDINESE: Handanovic, Benatia, Danilo, Ekstrand, Basta, Isla, Abdi, Asamoah, Armero, Floro Flores, Di Natale.
CHIEVO: Sorrentino, Frey, Cesar, Andreolli, Jokic, Luciano, Bradley, Hetemaj, Sammarco, Thereau, Pellissier.

PRONOSTICI: 1 • [ 1.45, # ] – NO GOL • [ 1.57, # ]
CAGLIARI – PARMA

Il Cagliari col rientro dalla squalifica di Nainggolan e Biondini recuperato, si presenta per la sfida col Parma quasi in formazione tipo. Solo Astori è indisponibile. In attacco titolarissimo il nuovo Suazo, Ibarbo, autore del gol vittoria a Catania e sempre positivo quando utilizzato. Sarà il colombiano a risolvere il problema del gol dei sardi? Di certo c’è il tabù Sant’Elia: una sola vittoria interna fin qui, quella all’esordio contro il Novara. E’ arrivato il momento di sbloccarsi.

Probabili formazioni:
CAGLIARI: Agazzi, F.Pisano, Canini, Ariaudo, Agostini, Biondini, Conti, Nainggolan, Cossu, Ibarbo, Larrivey.
PARMA: Mirante, Zaccardo, Paletta, A. Lucarelli, Gobbi, Biabiany, Morrone, Galloppa, Valiani, Giovinco, Pellé.

PRONOSTICO: 1 • [ 2.05, # ]