Il Brasile “europeo” può superare l’Egitto

Calcio

Altra amichevole per il Brasile “europeo”. Il ct Menezes ha infatti convocato soltanto i giocatori che militano nei club del nostro continenente. Dopo il Gabon, come avversario c’è l’Egitto del nuovo tecnico statunitense Bob Bradley. Riflettori puntati sul laziale Hernanes.

BRASILE – EGITTO

In mancanza di un regista di livello assoluto (Lucas Leiva non lo è), il Brasile per rendere più fluida la manovra punta su due difensori centrali dai piedi buoni: il milanista Thiago Silva, promosso capitano per l’occasione, e David Luiz del Chelsea. Sulla trequarti a dare fantasia ci sono Fernandinho ed Hernanes che dovranno servire palloni giocabili a Hulk e Jonas. Nell’Egitto del nuovo allenatore statunitense Bradley, non convocato a sorpresa Aboutrika e infortunato l’ex bomber del Wigan Amr Zaki, sarà Zidan del Borussia Dortmund il pericolo pubblico numero uno. Ma per far preoccupare Thiago Silva e David Luiz servirebbe ben altro…

Probabili formazioni:

BRASILE: Diego Alves, Daniel Alves, Thiago Silva, David Luiz, Alex Sandro, Lucas Leiva, Fernandinho, Hernanes, Bruno César, Hulk, Jonas.
EGITTO: El-Hadary, Gomaa, Fathi, Fathallah, El Mohamady, Hassan, Ghaly, Abd Rabou, Razek, Meteb, Zidan.

# #

PRONOSTICI: 1 • [ 1.35, eurobet ] – 1 con Handicap • [ 1.95, eurobet ] – NO GOL • [ 1.72, eurobet ]