Gesto emozionante di Djokovic a Roma, tutto il pubblico commosso

Djokovic è il favorito numero uno al torneo di Roma: non solo arriva da primo al mondo ma non ha nemmeno Sinner e Alcaraz come avversari. Ecco le sue parole che hanno commosso tutti

Djokovic ha debuttato agli internazionali di Roma. Senza dubbio, dopo la mancata partecipazione di Sinner e di Alcaraz, rispettivamente numero 2 e 3 del Mondo, è il favorito numero uno per trionfare il prossimo 19 maggio.

Gesto commovente di Djokovic a Roma, tutto il pubblico commosso
Djokovic (Lapresse) – Ilveggente.it

Nei giorni scorsi, Nole, ha parlato in conferenza stampa, parlando soprattutto della sua forma fisica e dalla voglia che ha di presentarsi al meglio ai prossimi appuntamenti: il Roland Garros, Wimbledon e infine le Olimpiadi di agosto sono nella testa del campionissimo serbo, uno dei più longevi in questo sport, uno che ha cambiato il modo anche di guardare il tennis. A Roma tutti sperano che un suo possibile avversario in finale possa essere Rafael Nadal, anche se lo spagnolo alla sua prima uscita ha sofferto contro il belga Bergs. Sarebbe un sogno una finale del genere. E questo Nole lo sa benissimo visto le parole al miele che ha sciorinato nei confronti del collega.

Djokovic e quelle parole al miele per Nadal

“Affrontare Nadal al Roland Garros è probabilmente una delle sfide più grandi del circuito. Conosciamo i record che ha stabilito lì. Credo di averlo affrontato su quel campo più di qualsiasi altri giocatore” ha detto. E poi.

Gesto commovente di Djokovic a Roma, tutto il pubblico commosso
Nadal (Lapresse) – Ilveggente.it

“Il campo è più grande, c’è più spazio. Questo influisce sulle sensazioni che un giocatore prova in campo. Ci sono momenti in cui non commette molti errori e sembra essere impenetrabile. È come un muro. È davvero una grandissima sfida. È un atleta incredibile. La tenacia e l’intensità che porta in campo, soprattutto al Roland Garros, sono qualcosa che abbiamo visto raramente nella storia di questo sport” . Sì, proprio così. Nole ha tessuto le lodi del collega. E non potrebbe essere altrimenti visto che parliamo di due enormi campioni di questo sport, che hanno fatto la storia del tennis e che verranno ricordati da tutti. Speriamo davvero possa andare a fine nel modo che vi abbiamo raccontato prima: una finale clamoroso per un caloroso pubblico di Roma che li ama entrambi. Su questo ci possono davvero essere pochissime discussioni.

Impostazioni privacy