Lotteria, déjà-vu alla stazione di servizio: doppiamente incredibile

Lotteria, una fotocopia pressoché perfetta: la storia di quest’uomo è doppiamente incredibile per questo motivo.

Era agosto e a Southfield, nel Michigan, faceva un gran caldo. Nonostante le temperature bollenti, un 59enne della contea di Wayne era dovuto obbligatoriamente uscire per sbrigare alcune commissioni. E, come spesso fa quando è in giro in automobile, aveva raggiunto la sua stazione di servizio “preferita”, quella abituale cioè, per togliersi un piccolo sfizio.

Lotteria, déjà-vu alla stazione di servizio: doppiamente incredibile
Pixabay

Si era recato alla BP e, dopo aver fatto rifornimento di carburante, era entrato nell’attività per sfidare la fortuna giocando ad uno dei suoi giochi a estrazione preferiti, la Fantasy 5 Double Play. Aveva poi scoperto, qualche ora dopo, nel momento in cui aveva messo a confronto i numeri giocati con quelle effettivamente estratti, che la dea bendata si era presentata all’appuntamento. E che lo aveva addirittura baciato, cosa inaspettata. Con quella giocata, il 59enne si era assicurato una vincita fantastica, pari a 110mila dollari. Non sapeva ancora, però, che la fortuna gli avrebbe riservato delle altre sorprese. Anch’esse straordinarie come la precedente.

Come ha raccontato la Michigan Lottery Connect, l’11 febbraio scorso l’uomo in questione ha rifatto le stesse identiche cose che aveva fatto in quel giorno di agosto. Si era recato in quella stessa stazione di servizio di Southfield e, ancora una volta, aveva deciso di giocare dei numeri al Fantasy 5. La sola differenza consiste nel fatto che ha cambiato, rispetto all’estate precedente, i numeri su cui puntare.

Lotteria, fotocopia perfetta: non ha cambiato neanche una virgola

Per il resto, il 59enne ha replicato alla perfezione le azioni di allora, raggiungendo, pensate un po’, il medesimo risultato. Che è poi, a ben vedere, l’aspetto più interessante di questa storia che, pur non essendo unica nel suo genere, è sicuramente molto rara.

Lotteria, déjà vu alla stazione di servizio: doppiamente incredibile
Pixabay

“Ho portato i miei biglietti al negozio per controllarli – ha raccontato ai funzionari della Lotteria – L’impiegato ha scannerizzato i biglietti, me ne ha restituito uno e ha detto: ‘Penso che tu abbia vinto alla grande!‘ Ho pensato: ‘Non esiste alcuna possibilità, non posso essere così fortunato.'”. Invece sì, era possibile.

“Ho cercato i numeri vincenti e avevo vinto di nuovo! Non potevo crederci. Vincere è una vera benedizione!”. E se i primi 110mila dollari gli erano serviti per saldare alcuni debiti, ha tutta l’intenzione di godersi questa seconda tranche gentilmente offertagli dal destino. “Non ho ancora nessun piano speciale per spendere questi soldi: ho intenzione di sedermi e guardarli sul mio conto bancario per un po’“. Contento lui…

Impostazioni privacy