Lotteria, quanti biglietti comprare per vincere: parola di matematico

Lotteria, quanti biglietti comprare per vincere? I matematici hanno tirato fuori il sistema quasi perfetto. Com’è andata a finire

Il sogno di tutti, quello di vincere alla Lotteria. Un altro sogno sarebbe quello di creare o di riuscire ad avere un metodo matematico per centrare di sicuro una vincita. Nessuno ci è riuscito fino al momento, ma in Inghilterra i matematici ci sono andati davvero vicini. Noi vi spoileriamo il finale, basta arrivare quasi in fondo a questo articolo.

Lotteria, quanti biglietti comprare per vincere: parola di matematico
Un biglietto della Lotteria (AnsaFoto) – Ilveggente.it

Intanto la domanda è questa: esiste un metodo scientifico per essere certi di vincere alla Lotteria? A questa domanda hanno risposto dei matematici britannici in maniera affermativa. Che hanno dato anche una risposta ad un’altra domanda, vale a dire quella di quanti biglietti bisogna comprare per essere sicuri di vincere. Non ne servono poi così tanti, secondo la loro metodologia ne bastano solamente 27. Ma andiamo a vedere poi cos’è successo realmente.

Lotteria, ecco com’è andata a finire

Per formulare la propria teoria, i ricercatori in questione, David Stewart e David Cushing, hanno preso come modello la lotteria nazionale Regno Unito, molto simile al nostro Lotto, le cui vincite massime raggiungono spesso somme esorbitanti, tanto che gli ultimi montepremi hanno superato i 20 milioni di sterline (23 milioni di euro). In questo caso ci sono due estrazioni a settimane, e i numeri scelti casualmente sono da 1 a 59, quindi meno di quelli italiani.

Lotteria, quanti biglietti comprare per vincere: parola di matematico
Un biglietto della Lotteria (AnsaFoto) – Ilveggente.it

La loro ricerca finale ha portato alla conclusione che serve una “geometria finita”, incentrato su figure dalla forma triangolare chiamate “piani di Fano”. Tutti i gruppi di numeri viene quindi collegato con linee, generando una serie di sei numeri, equivalenti a un biglietto. Ebbene, stando allo studio, per coprire tutti e 59 i numeri esistenti, garantendo così la corrispondenza di almeno una coppia vincente, sarebbero sufficienti 27 biglietti. E alla fine cosa hanno fatto? Hanno comprato sti benedetti 27 biglietti ma solamente tre sono risultati vincenti. Hanno riprovato nell’estrazione successiva e non hanno vinto niente. Quindi il metodo lo avrete capito voi stessi che è andato a farsi clamorosamente a benedire. Niente da fare quindi, il sogno è svanito per tutti troppo in fretta.

Impostazioni privacy