Gratta e Vinci, il caffè dell’operaio è dolcissimo: 200mila euro

Gratta e Vinci, il caffè dell’operaio acquista un gusto dolcissimo. Con 3 euro ha portato a casa 200mila euro. Il fatto

C’è chi il caffè lo prende amaro. Chi lo zucchera e chi decide di usare il dolcificante, magari perché è a dieta. A Rivazzurra invece il caffè è “servito” con 200mila euro. Ed ha un sapore dolcissimo, un gusto di quelli che tutti noi prima o poi vorremmo sentire nella vita. Però capita a pochi eletti.

Gratta e Vinci, il caffè dell'operaio è dolcissimo: 200mila euro
Un Gratta e Vinci (AnsaFoto) – Ilveggente.it

Questa volta però la dea bendata ha deciso di baciare chi ha davvero bisogno. Così racconta infatti il gestore della tabaccheria Eldorado al Corriere della Romagna. Vista che l’identità dell’uomo che ha centrato il colpo si sa. “Lo conosco, viene spesso qui da noi. E acquista sempre un grattino. Sono contento per lui perché di quei soldi ne ha proprio bisogno. E ha anche detto che mi sarà riconoscente”. Queste le parole del titolare, che ha svelato poi come il signore ha vinto questa somma altissima.

Gratta e Vinci, ecco come ha vinto

L’uomo è un operaio straniero che molto spesso si reca appunto in quel bar per prendere un caffè. E tra una chiacchiera e l’altra ha deciso di comprare un Super Sette e mezzo, un biglietto dal valore commerciale di 3 euro che mette in palio appunto, come vincita massima, i 200mila euro portati a casa.

Gratta e Vinci, il sogno si realizza: Turista per Sempre
Gratta e Vinci (AnsaFoto) – Ilveggente.it

“Finalmente la Dea bendata ha premiato chi ha bisogno” ha commentato ancora il titolare dell’attività, che ha visto il volto dell’uomo illuminarsi un secondo dopo aver visto uscire il numero giusto, quello che ha portato alla cifra di 200mila euro. Insomma un bel colpo di fortuna per un uomo che ne ha bisogno, un lavoratore, un uomo che sicuramente fatica tutti i giorni e che adesso si potrà concedere qualche lusso, o magari qualche giorno di vacanza. Sì, diciamo che stavolta è davvero una bella storia, che non ti fa nemmeno provare invidia ma che ti riempie, in un certo senso, anche il cuore.

Impostazioni privacy