Scommesse, partita truccata e arbitro coinvolto: è successo pochi giorni fa

Scommesse, oltre i tre casi eclatanti dei quali vi abbiamo già parlato, spunta una partita che ha coinvolto un arbitro. Ecco di quale parliamo

Combattere in tutti i modi la possibilità di truccare le partite. Anche perché molto spesso alle spalle c’è la criminalità organizzata, che ci guadagna molti milioni sopra. Sappiamo benissimo che il tema è scottante, e tocca da vicino tutti.

Scommesse, partita truccata e arbitro coinvolto: è successo pochi giorni fa
Il tema delle scommesse è assai caldo (Lapresse) – Ilveggente.it

Nei mesi scorsi, i report che di solito vengono pubblicati da chi cerca di gestire la cosa, ci dicevano che il calcio non era il primo sport coinvolto: difficile mettere tutti d’accordo quando si tratta di truccare un match visto che anche la carriera è a rischio. Il tennis invece, visto che è uno sport dove si è soli, è quello che è il più “pericoloso” sotto questo aspetto. I problemi ci sono dappertutto, comunque, e nei giorni scorsi sarebbe uscita fuori una partita truccata con il coinvolgimento dell’arbitro. E andiamo a vedere di che match si tratta e di quale campionato.

Scommesse, ecco la partita truccata

A svelare il tutto ci ha pensato, in una lunga intervista rilasciata ad Agimeg.it, il consultante di Sport Integrity Team Francesco Baranca. Che prima ha parlato di tre partite truccate nelle amichevoli pre-campionato di alcuni campionati del Nord e dell’Est Europa. E poi è entrato nel dettaglio di una.

Scommesse, partita truccata e arbitro coinvolto: è successo pochi giorni fa
Il tema delle scommesse è assai caldo (Lapresse) – Ilveggente.it

“Un caso riguarda anche un’importante squadra croata, l’Hajduk Spalato che ha appena acquistato Ivan Perisic, giocatore di fama internazionale, che ha subito degli evidenti ed incomprensibili torti arbitrali nell’amichevole contro lo Slask. Ovviamente i club non hanno alcuna responsabilità e sono le principali vittime di questo sistema”. In questo caso si parla dell’arbitro coinvolto in questo sistema, e ovviamente non c’è nulla da imputare ai club che si sono affrontati. Ma questo rischio di combine evidentemente c’è, e tutti stanno cercando di capire come debellarlo. Magari ha ragione lo stesso Baranca quando dice che forse sarebbe opportuno non quotare questo tipo di partite e questo tipo di eventi.

Impostazioni privacy