Sinner, occasione persa: corsa al trono già iniziata, manca solo lui

Sinner, la sfida al vertice è già iniziata ma lui è il grande assente: il tennista altoatesino partirà così in leggero svantaggio.

La crème del circuito maggiore è già sparpagliata ai quattro angoli del globo. Qualcuno, ad esempio, alle porte del Natale, ha disputato ad Abu Dhabi la World Tennis League, cogliendo al volo l’opportunità di confrontarsi con altri big prima che scoccasse ufficialmente l’ora degli Australian Open.

Sinner, occasione persa: corsa al trono già iniziata, manca solo lui
Sinner (AnsaFoto) – ilveggente.it

Altri, in questi giorni, sono invece a Riyad, in Arabia Saudita, teatro di un torneo d’esibizione a cinque stelle che ci regalerà, quest’anno, una serie di sfide avvincenti e mozzafiato. L’evento ha avuto inizio ieri, 26 dicembre, ma il giorno clou dell’appuntamento è senza ombra di dubbio oggi. Perché è vero che la entry list è piena zeppa di campioni e campionesse, ma c’è un faccia a faccia che, più di altri, interesserà il popolo del tennis.

Non sarà un match fine a se stesso, guai a pensarlo. E non sarà neanche un’esibizione e basta. In palio non c’è nessuna posta, se non l’onore derivante dalla vittoria, ma ci sono comunque buone ragioni per pensare che alla Riyadh Season Tennis Cup ne succederanno di tutti i colori. Perché quando Novak Djokovic e Carlos Alcaraz si affrontano, si sa, lo spettacolo è assicurato.

Sinner, a Riyad la sfida al vertice è già iniziata: oggi in campo Alcaraz e Djokovic

Sì, sarà proprio questo il duello cardine di questa edizione del torneo di esibizione in Arabia Saudita. Un faccia a faccia che promette scintille e che darà ufficialmente il via allo scontro al vertice che, questo è poco ma sicuro, caratterizzerà la prossima stagione sin dalle prime battute.

Sinner, occasione persa: corsa al trono già iniziata, manca solo lui
Alcaraz e Djokovic (AnsaFoto) – ilveggente.it

Ed è un vero peccato, quindi, che Jannik Sinner abbia deciso di partecipare al Kooyong Classic, che si giocherà a Melbourne, e non alla Riyadh Season Tennis Cup. Potrebbe averlo fatto per poter trascorrere qualche giorno in più insieme alla sua famiglia, considerando che l’appuntamento al quale ha aderito è fissato per il 10 gennaio prossimo. Sta di fatto, in ogni caso, che è un peccato che non abbia la possibilità di partecipare a questo piccolo assaggio della corsa al trono che si prevede terrà banco nel 2024.

Non ci resta che goderci, comunque, il match tra Novak Djokovic e Carlos Alcaraz, che scenderanno in campo a Riyad oggi, 27 novembre, alle 18, ora italiana. La partita sarà trasmessa da Dazn, che è diventato partner esclusivo per la produzione e la trasmissione della Tennis Cup.

Impostazioni privacy