Allegri continua a vincere senza convincere: “Giuntoli vuole Thiago Motta”

Thiago Motta alla Juventus: sarebbe questo il sogno più o meno proibito di Cristiano Giuntoli secondo un noto giornalista italiano.

Per il dopo Allegri si cerca un allenatore che sappia far giocare la squadra? Il giornalista Paolo Bargiggia è intervenuto ai microfoni di TvPlay per parlare del mercato di Juventus e Milan e del futuro di Mourinho e Allegri. Secondo il giornalista, Giuntoli starebbe pensando a Thiago Motta del Bologna come possibile erede di Max Allegri sulla panchina della Juventus.

Thiago Motta al posto di Allegri? - www.ilveggente.it
Thiago Motta e Allegri (LaPresse)

La società ha difeso Mourinho. Pinto è succube del portoghese, che è riuscito a portare tutti dalla sua parte“, ha esordito Bargiggia. “Mourinho ha fatto il bullo in queste ultime quarantotto ore, eppure gli danno tutti ragione”.

Secondo il giornalista, la sconfitta del Napoli contro l’Inter dipende dal calo fisico degli azzurri nel secondo tempo. Tutta colpa della preparazione estiva impostata da Garcia. “Alcune dichiarazioni di De Laurentiis hanno messo paura certi allenatori che potevano arrivare dopo Spalletti. Penso a Thiago Motta e a Italiano, che non se la sono sentita di andare al Napoli. Ora la squadra è con Mazzarri, si vede, hanno voglia. Ma è una squadra senza preparazione fisica: il Napoli ha un calo fisico nei secondi tempi“.

Mazzarri ha trovato una situazione terribile a livello atletico…“, ha continuato l’intervistato. “I calciatori stanno con le gomme a terra. Va detto anche che Mazzarri non ha ricevuto neppure i dati atletici dallo staff di Garcia”.

Riguardo alla polemiche sulle parole rilasciate da Maldini contro la società, Bargiggia si schiera dalla parte dell’ex terzino. “Quello che dice Maldini è difficilmente contestabile. Alcune cose fanno anche ridere, ma sono impietose… Quando racconta che Scaroni andava via dallo stadio per evitare il traffico, è impietoso. Come è vero che se non avesse vinto lo Scudetto lo avrebbero mandato via prima. Voleva Arnautovic come vice-Giroud, voleva Berardi. Paolo Maldini sbugiarda Cardinale”.

Thiago Motta al posto di Allegri: “Giuntoli lo vuole più di Conte

Su Napoli-Inter, Bargiggia ha dichiarato che l’Inter, con le tante emergenze, ha dimostrato di essere una squadra con idee chiare e con un modulo che funziona con qualsiasi interprete. “Augusto ha fatto il terzo di difesa, e lui ha fatto sempre l’esterno. Inzaghi ha dato una risposta alla Juve e non era semplice vincere al Maradona per tanti diversi fattori… Secondo me l’Inter prenderà Zielinski se non rinnoverà con il Napoli”.

Allegri può lasciare a fine anno - www.ilveggente.it
Max Allegri (LaPresse)

Alla Juve sanno che la squadra tecnicamente ha un livello piuttosto modesto e che il risultato arriva con la forza, con la protezione dell’area di rigore… Giuntoli è lì per ricostruire una squadra abbassando il monte ingaggi: è lì per aprire un nuovo ciclo”.

Non sono un sostenitore di Allegri“, ha poi aggiunto il giornalista, “ma in questo momento sta facendo il massimo con i giocatori che ha. La Juve tecnicamente è limitata, ma è forte fisicamente. A giugno non ci sarà rivoluzione della rosa, ma arriveranno due mezzali offensive, magari giovani“.

A Giuntoli piace Sudakov dello Shakhtar. Poi, sempre in quel ruolo, con caratteristiche diverse, piace Diarra dello Strasburgo. Allegri è un bel tema. Potrebbe anche lasciare un anno prima della scadenza del contratto per fare esperienze altrove. Conte non è il primo allenatore che Giuntoli ha in testa: Thiago Motta è molto stimato alla Juve”.

Impostazioni privacy