Formazioni ufficiali Lazio-Milan: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Lazio-Milan, le formazioni ufficiali: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori. Le ultime dritte in vista della sfida dell’Olimpico.

Una gara dai mille risvolti. Quella in programma all’Olimpico tra Lazio e Milan può essere vista come una delle ultime occasioni di riscossa per i rossoneri in chiave Scudetto. Il “Diavolo”, infatti, reduce da un inizio di 2023 assolutamente negativo, vuole gettarsi alle spalle il flop di Supercoppa contro l’Inter. In campionato, però, la compagine di Stefano Pioli sta faticando e non poco a ritrovare quegli automatismi che sembravano essere assolutamente oliati. Con un Napoli in versione funambolo, Leao e compagni non possono permettersi altri passi falsi.

Formazioni ufficiali Lazio-Milan: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori
Rafa Leao ©LaPresse

La Lazio di Maurizio Sarri, dal canto suo, vuole lanciare un messaggio importante alle contendenti per un posto in Champions League. Il successo di Reggio Emilia contro il Sassuolo ha ringalluzzito i biancocelesti, attesi da un’autentica prova del nove contro i Campioni d’Italia uscenti. Ecco le scelte di formazione:

LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale, Romagnoli, Marušić; Milinković-Savić, Cataldi, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni

MILAN (4-2-3-1) Tătărușanu; Calabria, Kalulu, Tomori, Dest; Bennacer, Tonali; Messias, Díaz, Leão; Giroud.

Lazio-Milan, il pronostico marcatori

Si prospetta una gara movimentata sin dall’inizio. Un eventuale pareggio, infatti, non contribuirebbe a risolvere il momento no del Milan, a caccia di risposte importanti. I rossoneri si affidano al loro calciatore più rappresentativo, quel Rafa Leao in grado di spaccare letteralmente le partite con una giocata delle sue. La Lazio ha denotato non pochi problemi sulle corsie laterali, con Lazzari molto più bravo i fase di non possesso che in quella difensiva. La sensazione è che il portoghese possa fare la differenza, iscrivendosi nel tabellino marcatori in almeno una circostanza. Sul fronte biancoceleste, due nomi stuzzicano già degli altri: Zaccagni e Milinkovic. Il “Sergente” è in grado di dettare la sua legge soprattutto nelle partite che contano: un goal del serbo non sembra uno scenario utopistico.

Lazio-Milan, probabili ammoniti e tiratori

Romagnoli e Dest hanno grandi chances di finire sul taccuino del direttore di gara. Il centrale difensivo della Lazio – ex Milan – dovrebbe faticare e non poco a tenere il passo delle bocche da fuoco rossonere, che abbinano tecnica, velocità ed intraprendenza. Problemi da cui non dovrebbe essere esente neanche Dest, che ha mostrato qualche lacuna di troppo soprattutto in fase di non possesso. Per quanto riguarda i possibili tiratori, da non scartare le opzioni Cataldi e Tonali, molto bravi soprattutto dal tiro dalla lunga-media distanza.