Camila Giorgi, risposta “pungente”: “Non sono io quella nei guai”

Camila Giorgi, dopo la vittoria all’Australian Open la risposta della tennista azzurra è pungente: “Non sono io quella nei guai”

L’Australian Open per Camila Giorgi è iniziato bene: la tennista azzurra infatti nel primo turno ha strapazzato l’ex finalista del Roland Garros Anastasia Pavlyuchenkova concedendole solamente un game. Insomma, debutto con i fiocchi per la maceratese che adesso, nel secondo turno, se la dovrà vedere con la Schmiedlova.

Camila Giorgi, risposta "pungente": "Non sono io quella nei guai"
Camila Giorgi ©️LaPresse

Certo, l’attesa c’era anche nel post gara, per cercare di fare chiarezza sulla vicenda dei vaccini che ha macchiato sicuramente l’avvicinamento al primo Grande Slam della stagione. La Giorgi comunque nella conferenza stampa non si è tirata indietro, rispondendo a tutte le accuse che la dottoressa Daniela Grillone, indagata con l’accusa di aver dato delle false certificazioni Covid, che in un’intervista rilasciata al Corriere del Veneto qualche giorno fa aveva tirato in mezzo la famiglia Giorgi. Camila Giorgi soffriva del cosiddetto gomito del tennista. Poco prima dell’inizio dell’estate era venuta chiedendo la possibilità di ottenere una falsa prova di tutti i vaccini obbligatori, oltre al vaccino anti-Covid. Posso confermare con assoluta certezza che nessuno dei vaccini è stato effettivamente somministrato”. Queste erano state le parole della dottoressa in questione. Alle quali, Camila, ha risposto così.

Camila Giorgi va all’attacco

Non si è tirata indietro la Giorgi, come detto. E ha rispedito al mittente tutte le accuse che l’hanno vista protagonista. Si era parlato anche di una sua possibile esclusione dal torneo come successo lo scorso anno con Djokovic, ed è anche riallacciandosi a quel discorso che la tennista azzurra ha ribattuto.

Camila Giorgi, risposta "pungente": "Non sono io quella nei guai"
Camila Giorgi ©️LaPresse

I problemi non sono i miei ma di quel dottore – ha spiegato la Giorgi – e io sono molto tranquilla altrimenti non sarei venuta qui a giocatore. Lei ha avuto problemi con la legge più volte. Io ho completato il ciclo vaccinale in posti diversi”. Finalmente un poco di chiarezza insomma. Finalmente Camila Giorgi ha avuto la possibilità di fare luce sulle accuse che anche lei ha ricevuto – nel mezzo ci è finita anche la cantante Madame – e che l’hanno posta al centro della critica non sportiva in questo caso. Un passaggio a vuoto quella della maceratese che ha messo subito le cose in chiaro spiegando nel dettaglio quelli che sono stati i fatti. Insomma, testa all’Australian Open dove Camila potrebbe togliersi delle soddisfazioni.