WhatsApp, mai più in fila alle poste: un messaggio e salti la coda

WhatsApp, con un messaggio adesso risolvi il problema una volta per tutte: puoi dire addio alle lunghe code alle Poste. 

In tanti, prima di andare alle poste, iniziano già a pensare alla fila che dovranno fare una volta arrivati presso gli uffici. Aspettare il proprio turno non è mai piacevole. In particolare quando si hanno altri impegni e si teme di perdere tempo. Finalmente è arrivata una soluzione a questo noioso problema.

WhatsApp, mai più in fila alle poste: un messaggio e salti la coda
WhatsApp, niente più fila alle poste (Pixabay)

Fondata nel 1892, Poste Italiane è l’impresa dedicata ai servizi postali, ma anche di telecomunicazioni e bancari, alla quale si affidano milioni di cittadini ogni giorno. Da diverso tempo il servizio è approdato online e, con il lancio dell’applicazione “Ufficio Postale”, è stata data ai clienti la possibilità di prenotare il proprio turno online.

La piattaforma viene incontro alle esigenze degli utenti che, grazie ad essa, non sono più costretti ad aspettare anche per diversi minuti prima di potersi rivolgere ad un operatore. Con la prenotazione online è possibile selezionare l’orario in cui presentarsi agli uffici e l’operazione da eseguire.

Purtroppo, “Ufficio Postale” va a penalizzare chi è meno pratico con gli smartphone e i download – per esempio le persone più anziane. Così Poste Italiane ha trovato una nuova soluzione che consente di effettuare la prenotazione del proprio turno da WhatsApp.

Si tratta di un procedimento molto semplice. Tutto ciò che bisogna fare è salvare in rubrica il numero 3715003715 e avviare una chat su WhatsApp. A rispondere sarà l’assistente digitale di Poste Italiane, che fornirà un elenco delle diverse opzioni tra cui scegliere.

Poste Italiane, il servizio per eseguire prenotazioni su WhatsApp

A questo punto si potrà selezionare la seconda voce, dedicata alla prenotazione degli appuntamenti in ufficio. Successivamente non resterà altro da fare che indicare l’indirizzo dell’ufficio postale. In alternativa si può attivare la localizzazione e condividere la propria posizione, così da trovare quello più vicino.

WhatsApp, mai più in fila alle poste: un messaggio e salti la coda
(Pixabay)

Oltre alla possibilità di prenotare il proprio turno, il servizio può essere usato per cercare un ufficio di Poste Italiane e per verificare lo stato di spedizione dei propri ordini. Attraverso WhatsApp è possibile anche chiedere informazioni relative al pagamento delle pensioni.

Con questa iniziativa Poste Italiane intende estendere il suo supporto a coloro che hanno più difficoltà ad effettuare le prenotazioni online tramite le applicazioni e che non hanno nessuno a cui rivolgersi in cerca di aiuto.

WhatsApp, infatti, è ormai una delle applicazioni più popolari in assoluto e il suo utilizzo è molto più immediato, anche per gli utenti che non sono abituati ad utilizzare altre piattaforme. In questo modo, non saranno più costretti ad aspettare in fila.