Calciomercato Inter e Juve, salta tutto: “50 milioni”

Calciomercato Juventus ed Inter, il nuovo intrigo rischia di scompaginare i piani dei nerazzurri e dei bianconeri. La rivelazione in radio.

Salvo clamorosi colpi di scena, la sessione di calciomercato che tra poche settimane aprirà ufficialmente i battenti vedrà la Juventus e l’Inter provare a capitalizzare diverse occasioni in entrate, ma senza spese folli.

Calciomercato Inter e Juve, salta tutto: "50 milioni"
Beppe Marotta ©LaPresse

Per il settore difensivo potrebbero materializzarsi interessanti novità per entrambe le compagini. In casa Inter, Marotta è ancora alle prese con la grana rappresentata dal futuro di Milan Skriniar. Il centrale difensivo slovacco non ha ancora rinnovato il suo contratto con i nerazzurri in scadenza nel 2023: il pressing del Psg è molto forte, anche se l’Inter vuole giocarsi ancora le sue carte, mettendo sul piatto un’offerta da 7 milioni di euro per far saltare il banco. Alla luce anche dell’incognita legata a de Vrij, non è escluso che i nerazzurri possano provare a capire la fattibilità di un doppio colpo per puntellare il reparto.

Calciomercato Inter, possibile irruzione dalla Premier per Scalvini

Sia Juventus che Inter hanno effettuato dei sondaggi esplorativi per uno degli interpreti più interessanti del suo ruolo, con margini di miglioramento ancora importanti.

Calciomercato Inter e Juve, salta tutto: "50 milioni"
Scalvini ©LaPresse

Ci stiamo riferendo a Giorgio Scalvini, messosi in luce con l’Atalanta a suon di prestazioni entusiasmanti che hanno calamitato l’interesse di diversi top club. Intervenuto nel corso della diretta di Radio Radio, Xavier Jacobelli ha fatto il punto della situazione, svelando dei dettagli alquanto interessanti:

L’Atalanta lo valutano almeno 40 milioni di euro, ma il prezzo è destinato a salire intorno ai 50 in caso di asta la prossima estate. Si tratta di un profilo spendile per Inter, Bayern, Borussia e Tottenham. (..)Nel caso in cui dovesse scendere in campo l’Inter, i nerazzurri non potrebbero reggere. Chiaramente si tratta di un calciatore che piace ai nerazzurri ed ad Inzaghi: tuttavia, bisogna fare i conti con il diretto interessato e con gli orobici, che hanno dimostrato di voler continuare insieme il proprio percorso di crescita.”