Verstappen, volano gli stracci in Red Bull: “Minacce alla mia famiglia”

Verstappen, volano gli stracci tra il Campione del Mondo e il compagno di squadra Sergio Perez: “Minacce alla mia famiglia”. La situazione. 

In Brasile è successo quello che tutti forse si aspettavano: da un lato un pilota cannibale che non ha nessuna intenzione di mollare nulla, nemmeno quando non serve più a niente; dall’altro invece uno che aveva – ed ha – bisogno di punti per cercare di chiudere alle spalle del compagno di squadra in questo Mondiale. I rapporti in casa Red Bull sono tesi quando manca solamente un GP alla fine della stagione e quando Sergio Perez è, con Charles Leclerc, il candidato per chiudere al secondo posto. Ma nell’ultimo weekend c’è stato quel sorpasso, inaspettato, di Max nei confronti di Checo, che sembra proprio essere stato un ordine di scuderia non accettato.

Verstappen, volano gli stracci in Red Bull: "Minacce alla mia famiglia
Verstappen ©️LaPresse

In questi giorni ne sono successe di tutte i colori. Con minacce e insulti nei confronti dell’olandese che ha svelato: “Hanno attaccato la mia famiglia, mia sorella, la mia ragazza, anche minacce e questo è eccessivo. Va bene se attaccano me, non la mia famiglia. Io con Checo non ho problemi, ma aggredire senza sapere è inaccettabile, sono state scritte cose ridicole”.

Una presa di posizione, quella del pilota, che era stata anticipata anche da un lungo comunicato della Red Bull: “Come squadra abbiamo commesso degli errori in Brasile perché non avevamo previsto la situazione che si è verificata nell’ultimo giro e non avevamo concordato una strategia per uno scenario del genere prima della gara. Purtroppo, Max è stato informato solo all’ultimo giro della richiesta di rinunciare alla posizione. Questo ha messo Max, che è sempre stato un uomo di squadra aperto e leale, in una situazione compromettente, con poco tempo per reagire, e questa non era nostra intenzione. Dopo la gara Max ha parlato apertamente e onestamente, consentendo a entrambi i piloti di fare chiarezza. Il Team accetta il ragionamento di Max, la conversazione è stata una questione personale che rimarrà privata”.

Verstappen, quelle accuse della madre

Verstappen, volano gli stracci in Red Bull: "Minacce alla mia famiglia
Perez e Verstappen in Messico ©️LaPresse

Il rapporto tra i due piloti della Red Bull comunque non è tutto rose e fiori. Tant’è che dopo alcuni screzi in gara l’attacco è arrivato, nei confronti del messicano, direttamente dalla madre di Max Verstappen. Che dopo un Gran Premio, sotto un post sui social network, ha commentato in maniera diciamo poco benevola contro Perez, accusandolo non solo di aver barato durante una gara, ma anche di “tradire la moglie”, riferito ad una festa a Montecarlo, dopo il GP, dove Perez visibilmente alterato dall’alcool (ha chiesto scusa, ndr), ballava con due ragazze. E chissà, domenica, nell’ultimo appuntamento del Mondiale, cosa succederà.