Criptovalute anche al bar: gongolano gli investitori

In questi anni le criptovalute stanno acquistando una sempre maggiore popolarità. Vista la loro costante diffusione, presto faranno parte della quotidianità di tutti.

In questi anni le criptovalute stanno diventando sempre più popolari e diffuse in tutto il mondo. Il termine deriva dall’inglese “cryptocurrency” e viene usato per indicare una rappresentazione digitale di quello che è un determinato valore.

Criptovalute (fonte web) 19.10.2022-ilveggente.it
Criptovalute anche al bar: gongolano gli investitori (fonte web)

In poche parole, le criptovalute corrispondono a del denaro digitale. La differenza con una moneta tradizionale è che la criptovaluta non è tangibile e non può essere posta sotto al controllo di un’autorità centrale.

Il Bitcoin è la criptovaluta più famosa a livello internazionale, nonché la prima. È stato creato nel 2009 da Satoshi Nakamoto – pseudonimo usato dall’inventore, o dal gruppo che lo ha inventato, la cui vera identità continua a essere anonima.

Criptovalute, il progetto di Mastercard

Vista la costante diffusione delle criptovalute, colossi come Mastercard (una delle più grandi aziende dei servizi di pagamento) e Visa (sua rivale storica) stanno spingendo per rendere l’utilizzo di queste monete digitali “un modo quotidiano di pagare”.

Raj Dhamodharan, vicepresidente esecutivo di Digital Asset e Blockchain Products & Digital Partnerships di Mastercard, ha spiegato che per raggiungere l’obiettivo che l’azienda si è preposta è fondamentale “riunire il meglio della tecnologia, delle banche, delle fintech e delle criptovalute”.

Per farlo è importante che le stesse criptovalute vengano usata per collegare il loro mercato ai servizi finanziari già presenti. La strategia di Mastercard si basa su diversi punti. L’azienda, per cominciare, ha iniziato a dedicarsi alla produzione di diversi programmi dedicati alle criptovalute.

Tra questi spicca la partnership con Gemini. Lo scopo è realizzare una carta di credito che possa premiare i suoi utenti con ricompense in monete digitali. Negli scorsi mesi Visa si è lanciata in una strategia simile, dando inizio a una collaborazione con FTX per creare carte di debito per criptovalute in 40 paesi.

Secondo Mastercard un altro passo fondamentale è semplificare il processo che porta alla conversione delle monete digitali in monete legali che possano essere utilizzate per ogni pagamento.

Criptovalute, Mastercard (fonte web) 19.10.2022-ilveggente.it
(fonte web)

Come affermato da Dhamodharan, NFT (acronimo che sta per Non-fungible token) e Metaverso possono rappresentare un aiuto importante per rendere migliore l’esperienza degli utenti. Ciò spiega l’intenzione di Mastercard di dare vita a una collaborazione in tal senso.

L’azienda ha già dato inizio a una partnership con Coinbase che punta a semplificare l’acquisto i NFT. Il risultato che spera di ottenere è che comprare questi token possa diventare “come l’acquisto di una maglietto o di cialde di caffè su un sito di e-commerce”.