Esonero Allegri: Juventus, sta succedendo di nuovo

Esonero Allegri, alla Juventus sta succedendo di nuovo: i bookmaker mandano in picchiata le quote per un ribaltone in panchina

Dopo la sconfitta di ieri contro il Monza in campionato, la posizione di Massimiliano Allegri s’è fatta sempre più calda. Le parole dell’amministratore delegato Arrivabene prima della partita, sembravano una blindatura al tecnico che prende uno stipendio importante e, che ha detto del dirigente bianconero, “ha un progetto a lungo termine da portare avanti”. Ma l’uno a zero con il quale la squadra di Palladino, al debutto, ha portato a casa i tre punti, ha rimesso poche ore dopo tutto in discussione.

Esonero Allegri
Massimiliano Allegri, ieri a Monza in tribuna perché squalificato ©LaPresse

E alla Juventus sta succedendo di nuovo quello che è successo qualche giorno fa. Una continua discesa della quota nella scelta di un possibile esonero. Gli esperti della Sisal infatti sono convinti che tutto può davvero succedere nel corso di queste due settimane che portano al ritorno in campionato contro il Bologna.

Esonero Allegri, quote in picchiata

Juventus
Massimiliano Allegri ©LaPresse

La scorsa settimana il possibile esonero di Massimiliano Allegri era bancato dai quotisti dodici volte la posta. Poi è arrivato il pareggio interno contro la Salernitana che ha fatto abbassare la stessa quota a dieci volte la posta. Nel frattempo, la crisi della Juventus è diventata terribile e allora il ribaltone in panchina ha subito un ulteriore picchiata valendo cinque poste la posta. Adesso, dopo l’ennesima sconfitta della stagione contro il Monza, un possibile esonero del tecnico di Livorno – sembrerebbe, in tutto questo, esserci Montero sullo sfondo – viene offerto a 2,75.

Rischia grosso quindi Allegri. Rischia perché sembra non essere nemmeno in grado di trovare una soluzione al momento della sua squadra e ieri, ovviamente, è arrivata anche la contestazione da parte dei tifosi bianconeri che con uno striscione hanno chiesto anche alla società di fare chiarezza. Ribaltone in arrivo? Difficile, ma adesso non appare più impossibile.