Suarez al Monza, la sentenza dei bookmaker sul colpaccio di Berlusconi

Suarez al Monza, Berlusconi e Galliani tentano il colpo grosso. Il direttore dei lombardi ha chiamato il Pistolero. La sentenza dei bookmaker.

Il primo anno in Serie A nella storia del Monza potrebbe essere qualcosa di clamoroso. Il duo Berlusconi-Galliani, quello che ha portato i brianzoli in massima serie, non vuole fermarsi, dopo aver portato alla corte di Stroppa, tra gli altri, Ranocchia, Sensi e Pessina, che s’è preso pure la fascia da capitano. Il sogno per l’attacco ha un nome e un cognome ben preciso: Luis Suarez, il Pistolero, quello che con la maglia del Barcellona ha vinto tutto, e quello che ha lasciato l’Atletico Madrid dopo una stagione un poco così.

Suarez al Monza
Silvio Berlusconi ©️LaPresse

Nei giorni scorsi è spuntata fuori la notizia di una chiamata da parte del Condor Galliani all’uruguaiano. I suoi giorni, ancora, non sono arrivati: di solito, l’ex dirigente del Milan chiudeva gli affari migliori alla fine, ma erano altri tempi, con una squadra formata e che doveva solamente essere ritoccata con la classica ciliegina sulla torta. Per il Monza adesso è tutto diverso: a Stroppa servono subito gli innesti per modellare una formazione che a detta di tutti potrebbe essere la rivelazione della prossima annata. E intanto, come detto, si sogna in grande. Certo, la sentenza dei book potrebbe spegnere i facili entusiasmi.

Suarez al Monza, la sentenza dei bookmaker

Uruguay-Perù
Suarez ©LaPresse

Secondo gli esperti Sisal sono poche, onestamente, le possibilità di un arrivo al Pistolero in Italia. Davanti ci sono l‘Aston Villa – favorito – il Barcellona, il River Plate e qualsiasi squadra della Mls, in America, dove anche Giorgio Chiellini è andato a chiudere la propria carriera.

Distanti i brianzoli, dati 12 volte la posta – stessa quota del Psg – ma davanti alla Juve (che ha bisogno di un vice Vlahovic) e al Liverpool, per quello che potrebbe essere un suggestivo ritorno ai Reds. Insomma, i bookmaker in questo momento ci credono poco. Ma i giorni del Condor ancora devono arrivare…