Alcaraz, la minaccia a Sinner viaggia su TikTok

Alcaraz debutta sulla nota piattaforma con un video che è tutto un programma: il senso del suo messaggio è chiarissimo.

John Isner non gli ha fatto neanche un po’ di paura. Ha scoperto subito i suoi punti deboli e non c’è voluto niente, perché disinnescasse lui e il suo servizio per molti imprendibile. Ma la prestazione di Jannik Sinner è stata fenomenale non solo per il modo in cui ha reagito ai colpi del gigante statunitense.

Alcaraz
©️LaPresse

Il barone rosso ha lesinato gli errori al minimo e variato il gioco come mai prima d’ora. Ha sorpreso e incantato, attaccato e depistato. Non ha concesso al suo avversario neanche una palla break, ma anzi è stato bravo ad approfittare di tutte quelle che il suo rivale gli ha portato su un piatto d’argento.

Ora lo attende un esame ancor più duro. Un esame che il pubblico attende ormai da mesi. Al di là della rete stavolta ci sarà il temibile Carlos Alcaraz, che come l’altoatesino ha una gran voglia di dimostrare che se sai giocare a tennis non c’è nulla che ti spaventi, men che meno l’imprevedibilità dell’erba.

Alcaraz su TikTok: quel messaggio per Sinner

Alcaraz
©️LaPresse

Tutti e due vogliono vincere uno Slam prima dell’altro e sono in molti a pensare che l’iberico e l’italiano saranno protagonisti, tra non molto, di una rivalità in stile Nadal-Federer. Questo potrebbe essere solo l’inizio, quindi, di una straordinaria avventura a due che potrebbe protrarsi molto a lungo.

Sarà una sfida scoppiettante, insomma, e a lasciarlo presagire è il messaggio che Alcaraz ha lanciato al suo avversario per sancire il debutto su TikTok. “Ciao a tutti! Siamo su TikTok e anche agli ottavi di Wimbledon. Vi prometto che ce la passeremo bene sia qui (sulla piattaforma, ndr) che in campo”.

Sì, quella ha tutta l’aria di essere una “minaccia”. Una dichiarazione di guerra. Perché né Carlitos, né tanto meno il nativo di San Candido, avranno la benché minima voglia di lasciare nulla al proprio avversario. Vorranno certamente portarsi via tutto, briciole incluse. E noi non vediamo l’ora di vederli combattere nell’arena più lussuosa di tutti i tempi.