Berrettini e la dedica speciale: “Vincerò il torneo per te”

Berrettini e la decida speciale arrivata direttamente dal collega: “Mi toccherà vincere questo torneo per te”. Ecco chi l’ha detto

La notizia di ieri della positività di Matteo Berrettini ha scosso non solo Wimbledon, ma soprattutto il mondo del tennis italiano che metteva enormi speranze di vittoria nelle mani del tennista romano. Invece il Covid ha colpito, mettendo ko Matteo, che ha deciso nonostante non fosse obbligatorio farlo, di sottoporsi al test del tampone e di abbandonare in questo modo il torneo.

Berrettini
Matteo Berrettini ©️LaPresse

Una scelta questa che ha anche acceso le polemiche sui social. Chi vede in Matteo un eroe, perché ha pensato anche e soprattutto agli altri, chi invece lo vede come una persona che, arrivati in un momento della pandemia dove non esistono più le restrizioni e dove ormai ognuno fa quello che vuole, avrebbe potuto evitare di fare il test. Soprattutto lì, in Inghilterra, dove il Coronavirus sembra un lontano ricordo: da diverso tempo infatti non esiste nemmeno una restrizione.

Berrettini e la dedica speciale

La pensa come i primi il collega di Matteo Berrettini, quello che porta il nome di Lorenzo Sonego. Intervistato dalla FederTennis, il tennista ha voluto intanto ringraziare il Berre per quello che ha fatto, cioè la scelta di mettere davanti a tutti la salute pubblica. E poi con una promessa, difficile ovviamente da mettere in atto, ma abbiamo capito che in questo anno particolare può davvero succedere di tutto. Sì, ok, qui parliamo di una cosa davvero quasi impossibile. Ma quello che rimane è il fatto che Sonego ha voluto fare una promessa.

“Mi toccherà vincere questo torneo per te” ha detto, con un sorriso sornione. Con un sorriso che, a dire il vero, dimostra il fatto che nemmeno lui ci creda più di tanto. Ma sognare non ha mai fatto male a nessuno.