Wimbledon, tabellone femminile: notizie e pronostici martedì 28 giugno

Wimbledon, una seconda giornata ricca di match interessanti: in campo l’azzurra Giorgi, ma i riflettori sono puntati su Iga Swiatek e Serena Williams. 

Imperdibile giornata di debutti nel tabellone singolare femminile, che si profila decisamente più avvincente rispetto a quella di ieri. Che, tuttavia, non ha lesinato sorprese, all’ordine del giorno ormai in circuito Wta dove non esistono partite già scritte. C’è grande attesa per l’esordio stagione sui prati della giocatrice numero uno al mondo, Iga Swiatek. La polacca è inarrestabile. Non perde da febbraio, ha vinto 35 partite consecutive e al Roland Garros sembrava giocasse un altro sport rispetto alle colleghe.

Wimbledon
Iga Swiatek ©️Ansafoto

Sull’erba, tuttavia, Swiatek non ha mai ottenuto eccellenti risultati. E la sensazione è che possa essere meno “dominante” rispetto ad altre superfici. Sarà comunque favorita nel primo turno contro la croata Jana Fett, numero 252 del ranking: dovrebbe prevalere in due set. Due invece le italiane in campo all’All England Club. Dopo l’eliminazione di Lucia Bronzetti e la sorprendente vittoria di Elisabetta Cocciaretto nel derby con Martina Trevisan, tocca alla numero uno d’Italia Camila Giorgi. La maceratese ha una particolare passione per l’erba ed è quella che, in teoria, può fare più strada rispetto alle connazionali. L’esordio è con la polacca Magdalena Frech, avversaria alla portata ma da non sottovalutare. Poche chance per l’altra azzurra, Jasmine Paolini: l’accoppiamento con la ceca Petra Kvitova, appena tornata a vincere un titolo ad Eastbourne, è decisamente proibitivo.

Ostacolo Tan per la rientrante Serena Williams

Wimbledon
Serena Williams ©️Ansafoto

Oltre alla Swiatek, l’altra grande protagonista della giornata odierna è la pluricampionessa Serena Williams. Sette volte sul gradino più alto del podio ai Championships, a 40 anni la leggenda del tennis femminile s’è voluta concedere un ultimo (?) ballo nello Slam più prestigioso ed importante del mondo. Serena ha dato buone sensazioni in doppio ad Eastbourne in coppia con Ons Jabeur e non era scontato visto che non scendeva in campo da oltre un anno. È favorita contro la francese Tan ma non è da escludere che possa concedere almeno un set. Altri due match in cui i game non dovrebbero essere pochi sono Zanevska-Krejcikova e Badosa-Chirico: non è un momento facile per la ceca e la spagnola.

Vittorie alla portata, poi, per le due padrone di casa Sonay Kartal e Harriet Dart, mentre due potenziali sorprese usciranno verosimilmente dalle sfide tra Jil Teichmann e Ajla Tomljanovic e Zheng Qingwen e Sloane Stephens, con l’australiana e la cinese che potrebbero sovvertire i pronostici. Rischiano qualcosa anche Simona Halep e Coco Gauff, pur restando favorite rispettivamente contro Karolina Muchova e Danka Kovinic.

Wimbledon: possibili vincenti

Kartal in Kartal-Kovinic
Gauff in Gauff-Ruse
Tomljanovic in Teichmann-Tomljanovic
Halep in Muchova-Halep
Swiatek in Swiatek-Fett
Zheng in Zheng-Stephens
Pliskova in Martincova-Pliskova
Dart in Masarova-Dart

Wimbledon, i match da almeno venti game

Golubic-Petkovic
Zanevska-Krejcikova
Badosa-Chirico
Williams-Tan
Vekic-Pegula