Wimbledon, tabellone maschile: notizie e pronostici lunedì 27 giugno

Wimbledon, al via oggi il terzo Slam stagionale: nel tabellone maschile in campo tre italiani, oltre a Djokovic e Alcaraz: pronostici. 

Una delle edizioni di Wimbledon più discusse ed insolite di sempre si prepara ad aprire i battenti. Terminato, finalmente, il conto alla rovescia. Ancora qualche ora e gli ultracentenari cancelli dell’All England Tennis Club riapriranno per due settimane che si preannunciano spettacolari e piene di emozioni. La prima, grossa, novità rispetto agli ultimi anni è rappresentata dal fatto che non verranno assegnati punti per i ranking Atp e Wta.

Wimbledon
©️Ansafoto

Questa la risposta delle due associazioni che riuniscono le giocatrici e i giocatori professionisti alla decisione degli organizzatori di escludere dal torneo i tennisti russi e bielorussi in base alla loro nazionalità. Il grande favorito, in ogni caso, resta sempre lui, Novak Djokovic. Il serbo è campione in carica e punta alla sua quarta vittoria di fila, raggiungendo Pete Sampras a quota sette. Sarà inevitabilmente uno dei principali protagonisti del day 1, caratterizzato come al solito da una lunga carrellata di match.

Per Nole esordio abbordabile contro il sudcoreano Kwon: dovrebbe cavarsela in tre set. Tre invece gli italiani in campo. Tocca a Jannik Sinner, in cerca del suo primo successo sull’erba. Wawrinka, però, è un osso duro e all’altoatesino, ancora poco avvezzo ai prati, servirà un’impresa. Non partono coi favori del pronostico Fabio Fognini e Andrea Vavassori: il ligure non gioca una partita dal Roland Garros, mentre il torinese è al debutto assoluto nel main draw di uno Slam. Entrambi, tuttavia, dovrebbero riuscire a vincere almeno un set contro l’olandese Griekspoor e lo statunitense Tiafoe.

C’è curiosità sul debutto di Alcaraz

Wimbledon
Carlos Alcaraz ©️Ansafoto

C’è grande curiosità sul debutto di Carlos Alcaraz nel Major londinese. La giovane stella del tennis mondiale non ha preso parte a nessun torneo di preparazione per via di un problema al gomito ed esordirà sul verde direttamente ai Championships. Lo scorso anno si fermò al secondo turno e rispetto al Roland Garros le aspettative su di lui non sono alte. Esordio impegnativo per il murciano contro il tedesco Struff, che dovrebbe riuscire a strappargli almeno un set grazie al suo potente servizio. Nel day 1 occhi puntati anche sull’idolo del pubblico di casa Andy Murray, che in passato ha trionfato due volte a Wimbledon. Lo scozzese non è più quello del 2013 e del 2016 ma dovrebbe regolare in tre set l’australiano Duckworth, nel 2022 ancora a secco di vittorie nel circuito.

Sull’erba, si sa, cambia tutto e le sorprese potrebbero uscire fuori già nei primi turni. Rischia grosso, ad esempio, Casper Ruud, ultimo finalista del Roland Garros, che se la vedrà con l’esperto Ramos-Vinolas in uno scontro tra “terraioli”. Possibili vincenti invece Oscar Otte, Tim van Rijthoven e Ryan Peniston, che hanno fatto molto bene nei tornei preparatori a Wimbledon. Intrigante, infine, la sfida tra Alexander Bublik, probabile outsider, e Marton Fucsovics, con il kazako leggermente favorito.

Wimbledon: possibili vincenti

Hurkacz in Davodovich Fokina-Hurkacz
Norrie in Norrie-Andujar
Djokovic in Djokovic-Kwon
Otte in Otte-Gojowczyk
van Rijthoven in van Rijthoven-Delbonis
Bublik in Bublik-Fucsovics
Peniston in Peniston-Laaksonen
Murray in Murray-Duckworth

Wimbledon, i match da almeno quattro set

Ruud-Ramos Vinolas
Tiafoe-Vavassori
Griekspoor-Fognini
Sinner-Wawrinka
Struff-Alcaraz