Wimbledon, tabellone femminile: notizie e pronostici lunedì 27 giugno

Wimbledon, nella prima giornata carrellata di match anche per quanto riguarda il singolare femminile: ecco i pronostici sulle sfide più interessanti. 

Chi erediterà lo scettro di Ashleigh Barty? È la domanda che si pongono in tanti. L’ormai ex tennista australiana ha scelto di ritirarsi dopo la vittoria degli Australian Open e non potrà difendere il titolo conquistato a Wimbledon lo scorso anno.

Serena Williams Wimbledon
©️LaPresse

Sembra tutto apparecchiato per un altro – l’ennesimo – successo della nuova schiacciasassi del tennis femminile Iga Swiatek, ma la campionessa polacca, che da febbraio in poi ha inanellato 35 vittorie di fila trionfando in ogni torneo a cui ha partecipato, non ha mai ottenuto risultati eccellenti sull’erba. E le incognite su di lei non sono poche. Parte indubbiamente tra le principali favorite ma la sensazione è che non sarà un dominio assoluto – e per certi versi imbarazzante – come è avvenuto nell’ultimo Roland Garros. Chi potrebbe insidiarla è forse quell’Ons Jabeur che sul verde riesce ad esprimersi alla grande grazie al suo gioco vario e spettacolare, come ha dimostrato due settimane fa aggiudicandosi il torneo di Berlino. La tunisina debutterà nella prima giornata e dovrebbe ottenere un successo comodo sulla svedese Bjorklund. Occhi puntati anche su una delle possibili outsider, la brasiliana Beatriz Haddad Maia, reduce da due strepitose affermazioni nei tornei di Nottingham e Birmingham (e sconfitta in semifinale ad Eastbourne). Esordio non troppo impegnativo per la nativa di San Paolo, che affronterà la slovacca Juvan.

Nel programma del day 1 anche un derby tra azzurre

Golubic-Raducanu
Emma Raducanu ©️Ansafoto

E le italiane? Ai nastri di partenza si presentano in cinque. Nel day 1 assisteremo addirittura al derby tricolore tra Martina Trevisan ed Elisabetta Cocciaretto. Due tenniste che conoscono pochissimo l’erba e dovrebbero per questo dare vita ad un match equilibrato. La Trevisan, semifinalista al Roland Garros, avrà verosimilmente la meglio sulla connazionale. già piegata in due set lo scorso marzo nel torneo di Lione. In campo anche Lucia Bronzetti, che potrebbe riuscire a strappare almeno un set alla statunitense Li. Altre sfide da seguire con attenzione sono quelle che vedranno protagoniste le due tenniste Usa Alison Riske e Danielle Collins, favorite su In-Albon e Bouzkova.

Dovrebbero avanzare al secondo turno senza grossi problemi anche Kontaveit, Bencic, Ostapenko e Sakkari, mentre la francese Caroline Garcia, che sabato si è portata a casa il torneo di Bad Homburg battendo contro ogni pronostico la Andreescu, potrebbe patire la stanchezza nel debutto con la Miyazaki. Primo turno ostico, infine, per Emma Raducanu, la beniamina di casa. La campionessa in carica degli US Open arriva a Wimbledon con poche partite nelle gambe – ha saltato i tornei di preparazione su erba per infortunio – e rischia una clamorosa eliminazione contro la specialista van Uytvanck.

Wimbledon: possibili vincenti

Riske in In-Albon-Riske
Jabeur in Bjorklund-Jabeur
Collins in Collins-Bouzkova
Haddad Maia in Juvan-Haddad Maia
Kontaveit in Pera-Kontaveit
Bencic in Bencic-Wang
Ostapenko in Dodin-Ostapenko
Sakkari in Sakkari-Hives

Wimbledon, i match da almeno venti game

Garcia-Miyazaki
Osorio-Mertens
Trevisan-Cocciaretto
Bronzetti-Li
van Uytvanck-Raducanu