Camila Giorgi, rischio a Wimbledon: la prima volta dell’altra bionda

Camila Giorgi, rischio a Wimbledon nel primo turno dell’azzurra. La prima volta dell’altra bionda sull’erba londinese

Finalmente in campo. Finalmente Wimbledon. Dopo il torneo di Eastbourne Camila Giorgi è pronta a scendere in campo anche nel torneo più importante del Masters. Sicuramente il più affascinante. Entrata nella parte sbagliata del tabellone, dopo l’uscita nel penultimo atto nell’ultimo turno di avvicinamento, l’azzurra, nel primo turno, se la vedrà contro la polacca Magdalena Frech che, sulla carta, non dovrebbe creare delle particolari problematiche alla maceratese.

Camila Giorgi
Giorgi ©️LaPresse

Certo, nulla è scontato a questi livelli: parliamo in ogni caso di atlete professioniste che possono pur sempre fare la differenza e tirare dal cilindro la giocata magica, quella vincente. O anche la giornata positiva, quella che capita pochissime volte. In poche parole, la nostra Camila, dovrà comunque scendere in campo al massimo delle proprie potenzialità sia fisiche che mentali. Non si devono correre per nessuna ragione al Mondo dei rischi.

Camila Giorgi, il rischio della prima volta

Frech (Instagram)

Poi c’è un altro “problema”. Quello della voglia di dare il massimo, sempre, soprattutto per quelle atlete che per la prima volta si affacciano a questo straordinario torneo. Questo è il caso della Frech, che così come si può capire nelle sue stories Instagram – profilo seguito da poco meno di 10 mila persone – mette in evidenza come per lei sia la prima volta sull’erba inglese più pregiata. Quella che tutti sognano di mordere, di masticare, e anche di mangiare alla fine delle ostilità.

Appuntamento quindi da prendere comunque con le pinze per la nostra Camila che ripetiamo, almeno sulla carta, non dovrebbe avere nessun tipo di problema almeno nel primo turno. Le insidie però, e lo sport lo insegna sempre, sono dietro l’angolo. Quindi occhio.