Calciomercato Inter, un mate insieme per il sì finale: ha vinto Zanetti

Calciomercato Inter, davanti un mate ha detto sì: ha vinto Zanetti. Ecco a cosa serve essere argentini dentro una squadra

Ha vinto Zanetti. Grazie a quella pozione magica che porta il nome di mate: la bevanda che i sudamericani amano e che unisce, così come si sono uniti i destini el vicepresidente nerazzurro e dell’attaccante. Rispedite al mittente tutte le richieste, almeno per il momento, con Lautaro che ha giurato amore eterno davanti ad una cannuccia che per gli argentini è come essere davanti all’altare.

Calciomercato Inter
Javier Zanetti ©️LaPresse

Potrebbero diventare tre tra poche settimane: al Toro e al vicepresidente si potrebbe aggiungere anche Paulo Dybala, che secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, è la priorità dei nerazzurri. Il colpo a zero piace a Marotta. Il giocatore anche di più. E Lautaro dopo la notte di Wembley attende a Milano il connazionale. Non dovrebbe passare molto secondo le ultime di radiomercato. La coppia è pronta a ballare il tango con Zanetti in tribuna a dirigere l’orchestra.

Calciomercato Inter, si balla il tango

 

Lautaro ha detto sì, e adesso si attende l’altra presa di posizione, quella della Joya, per mettere la parola fine alla questione Dybala. Al momento come detto Lautaro non è uscita, ha voglia di rimanere in nerazzurro e sente la città di Milano sempre più sua. Ovvio che, però, qualcosa potrebbe anche cambiare nelle prossime settimane, soprattutto se quel Lukaku riuscisse a convincere il Chelsea che solamente mandandolo via in prestito non sarebbe del tutto perso l’investimento da 125 milioni di euro fatto la scorsa estate. Il centravanti belga farà di tutto per tornare a Milan, in quella che è stata la sua casa con Antonio Conte, per riabbracciare i vecchi compagni e per risentirsi ancora al centro di un progetto importante.

E qualora ci riuscisse le cose potrebbero cambiare: l’Inter sa di dover in quel caso fare un sacrifico e oltre Bastoni quello finito al centro dell’attenzione è il Toro, che piace al Barcellona. Però, Lautaro, ha giurato davanti al mate. Meglio che in chiesa per gli argentini…