Formazioni ufficiali Inter-Roma: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Inter-Roma, le formazioni ufficiali: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori della sfida di San Siro. Le ultime dritte.

Match di indicibile importanza quello che tra pochi minuti andrà in scena a San Siro, dove Inter e Roma si sfideranno in uno degli anticipi della trentaquattresima giornata di Serie A. I nerazzurri, reduci dal largo successo in Coppa Italia ai danni dell’Inter, grazie al quale sono riusciti a strappare il pass per la finale, vogliono portarsi momentaneamente in vetta alla classifica, scavalcando i cugini. La compagine di Mourinho, però, imbattuta da 12 gare in campionato e distante 5 punti dalla Juventus quarta in classifica, ha tutta l’intenzione di lanciare un altro messaggio importante alle pretendenti per un piazzamento in Champions League. Ecco le scelte dei due allenatori:

Vitesse-Roma
Tammy Abraham ©️Ansafoto

INTER (3-5-2) Handanovic, Skriniar, De Vrij, Di Marco, Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic, Dzeko, Lautaro.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio, Mancini, Smalling, Ibanez, Karsdorp, Sergio Oliveira, Mkhitaryan, Zalewski, Pellegrini, El Shaarawy, Abraham.

Inter-Roma, il pronostico marcatori

A secco contro il Napoli, seppur protagonista dell’azione del goal di El Shaarawy con il tacco che ha liberato il destro del “Faraone”, Tammy Abraham alla “Scala del Calcio” ha la grande occasione di prendersi la scena, bissando la rete siglata contro il Milan. L’Inter sarà inevitabilmente “costretta” a fare la partita, e senza Zaniolo, i giallorossi verticalizzeranno appoggiandosi ancor di più al proprio numero 9, che ha inevitabilmente sulle spalle tutto il peso del reparto offensivo. Nella sfida tra bomber con Lautaro, dovrebbe essere Abraham a spuntarla.

Probabili ammoniti e tiratori di Inter-Roma

Inter-Roma potrebbe vedere nel confronto tra gli esterni un’inevitabile quanto affascinante chiave di lettura: Dumfries, tenuto a riposo contro il Milan, se la vedrà con Zalewski, che ha messo in mostra una personalità dirompente. L’esterno di Inzaghi dovrebbe spingersi in avanti con maggiore continuità, e trovare lo spazio giusto per scoccare almeno un tiro nello specchio della porta avversario. Titolare al posto dell’infortunato Cristante, Jordan Veretout potrebbe riscontrare delle difficoltà a reggere i ritmi ossessivi che l’Inter cercherà di imporre sin dalle prime battute: c’è il rischio che l’ex Fiorentina termini sul taccuino dell’arbitro Sozza.