Formazioni ufficiali Napoli-Roma: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori

Napoli-Roma, le formazioni ufficiali: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori della sfida del “Maradona”.

Una gara dai mille risvolti, dal peso specifico non indifferente. Napoli-Roma non è solo la sfida tra Abraham ed Osimhen, tra Spalletti e Mourinho, tra Pellegrini e Fabian Ruiz: è una sfida che potrebbe risultare decisiva non solo per la corsa Scudetto, nella quale sono completamente invischiati Insigne e compagni, ma anche per un piazzamento in Champions League. I campani vogliono rispondere colpo su colpo agli squilli di Inter e Milan; i capitolini – reduci dalla roboante vittoria contro il Bodo Glimt – intendono lanciare un messaggio fulmineo alla Juventus, fermata sul pari dal Bologna. Diamo uno sguardo alle scelte dei due allenatori:

Napoli-Udinese
Victor Osimhen ©️LaPresse

NAPOLI (4-3-3): Meret; Zanoli, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Lobotka; Lozano, Ruiz, Insigne; Osimhen.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio, Mancini, Smalling, Ibanez, Karsdorp, Sergio Oliveira, Cristante, Zalewski, Zaniolo, Pellegrini, Abraham.

Napoli-Roma, il pronostico marcatori

Non sarà una partita molto tattica. Entrambe le squadre, per motivi diversi, cercheranno di imporre il proprio gioco: il Napoli proverà ad avere il predominio del palleggio, la Roma farà del gioco in verticale la sua arma letale. Mai a segno contro squadre “top”, Victor Osimhen ha la grande occasione di sfatare quello che sta diventando un vero e proprio tabu, imprimendo il suo sigillo in un big match: il nigeriano potrebbe andare a segno. Di contro, occhio alla pericolosità di Pellegrini, che dovrebbe ritagliarsi spazi importanti tra le linee, e sfruttare una delle sue abilità migliori: il tiro da fuori.

Napoli-Roma, probabili ammoniti e tiratori

Karsdorp avrà il suo bel da fare per tenere a bada Lorenzo Insigne, che contro l’Atalanta ha fornito una delle sue prestazioni più convincenti stagionali: non è da escludere che il terzino di Mou finisca sul taccuino del direttore di gara. Stesso discorso vale per Mario Rui: il gioco sugli esterni della Roma dovrebbe arrecargli non poche difficoltà. Fabian Ruiz dovrebbe centrare lo specchio della porta in almeno una circostanza.