Napoli-Fiorentina, Sassuolo-Atalanta e Venezia-Udinese: il pronostico marcatori

Formazioni ufficiali di Napoli-Fiorentina, Sassuolo-Atalanta e Venezia-Udinese: pronostico marcatori, ammoniti e tiratori.

Alle ore 15, la 32° giornata di Serie A propone sfide molto interessanti, che potrebbero orientare in modo probabilmente decisivo non soltanto la corsa Scudetto, ma anche quella per un piazzamento in Champions League e per la zona retrocessione. Al “Maradona”, il Napoli di Spalletti – reduce dalla rotonda vittoria in casa dell’Atalanta – vuole fornire una risposta immediata all’Inter, che ieri ha regolato piuttosto agevolmente la pratica Hellas Verona.

Victor Osimhen ©️LaPresse

Dopo la vittoria della Juventus sul campo del Cagliari, l’Atalanta – dopo l’ottima prestazione in Europa League – intende rimanere agganciata al treno Champions, mettendo pressione alla Roma, impegnata all’Olimpico contro la Salernitana. Ultima spiaggia per il Venezia, che contro l’Udinese ha un disperato bisogno di punti preziosi per tirarsi fuori dai bassifondi della zona retrocessione. Sono state diramate da pochi istanti le formazioni ufficiali:

NAPOLI (4-3-3): Ospina, Zanoli, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui, Fabian, Lobotka, Zielinski, Politano Insigne, Osimhen.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti, Milenkovic, Igor, Biraghi; Duncan, Amrabat, Castrovilli; Nico Gonzalez, Saponara, Cabral.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Ayhan, Chiriches, Kyriakopoulos; Lopez, Henrique; Berardi, Raspadori, Traore; Scamacca.

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Demiral, Scalvini; Hateboer, Pessina, Pasalic, Pezzella; Miranchuk; Boga, Zapata

VENEZIA (4-3-2-1): Maenpaa; Ebuehi, Modolo, Ceccaroni, Haps; Ampadu, Busio, Crnigoj; Cuisance, Johnsen; Henry.

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Pablo Marì, Perez; Molina, Arslan, Walace, Makengo, Udogie; Beto, Deulofeu.

Serie A, 32° giornata: il pronostico marcatori delle gare delle 15

Malinovskyi ©️LaPresse

La Fiorentina non ha alcuna intenzione di fare da vittima sacrificale. Anzi, difficilmente i Viola snatureranno il proprio credo tattico, anche perché vogliono giocarsi le proprie carte in vista di un piazzamento in Europa che non sembra essere utopistico. C’è da credere, dunque, che i gigliati proveranno a mantenere il baricentro molto alto; cosa che tendenzialmente potrebbe essere sfruttato dai velocisti del Napoli, alla stregua di quanto successo al Gewiss Stadium. Al rientro dal problemino fisico patito in Nazionale, Osimhen dovrebbe avere il terreno ideale per sfoderare tutta la sua velocità, mettendo in crisi il pacchetto arretrato di Italiano, che in alcune circostanze ha dimostrato di non essere proprio irreprensibile e di patire le rapide verticalizzazioni avversarie.

L’Atalanta potrebbe patire le fatiche di Coppa, contro un Sassuolo che non ha nulla da chiedere al proprio campionato, se non continuare a mettere in vetrina i propri talenti: si prospetta una gara molto vivace, con rapidi capovolgimenti di fronte. Scenario ideale, dunque, per le sortite di Berardi e Boga. Discorso diverso, invece, per la sfida del Penzo, che sulla carta si preannuncia “nervosa”, e che potrebbe essere decisa anche da palla inattiva, magari con un calcio di rigore: l’opzione Henry intriga e non poco.

Probabili ammoniti e tiratori di Napoli-Fiorentina, Sassuolo-Atalanta e Venezia-Udinese

Rischia seriamente di finire sul taccuino dell’arbitro Ferrari, mentre Traoré, che vive uno stato di forma assolutamente entusiasmante, dovrebbe inquadrare lo specchio della porta avversaria in almeno due occasioni. Spostandoci al “Maradona”, occhio a Saponara, che in questa stagione ha dimostrato di sapersi rendere molto pericoloso, rivitalizzato dalla cura Italiano. Chances concrete che Milenkovic finisca sul taccuino dell’arbitro. In Venezia-Udinese, invece, cartellino per Ceccaroni, mentre tra i tiratori ingolosisce Okereke.