Guerra in Ucraina, l’UEFA dà una lezione alla FIFA: decisione presa

Guerra in Ucraina: la Uefa dà una lezione di sanzioni alla Fifa: la decisione, ancora non ufficiale, sarebbe comunque già stata presa

Tutti, chi più chi meno, stanno prendendo delle sanzioni nei confronti della Russia, colpevole di aver invaso l’Ucraina e di aver scatenato una guerra. I negoziati tra le parti sono in corso proprio in queste ore, sperando ovviamente si possa trovare un soluzione per il cessate il fuoco. Sarebbe un enorme sospiro di sollievo per tutti.

Guerra in Ucraina
Ceferin, presidente della Fifa ©️LaPresse

Come detto però le sanzioni per la Russia sono arrivate: e anche il Mondo dello Sport si sta uniformando a quelle che sono le decisioni dei governi. Ieri la Uefa ha deciso che la Russia giocherà le prossime partite in campo neutro, cambiando nome, senza bandiera. Una decisione che va in maniera opposta a quella che secondo la Bild, che ha dato l’anticipazione, starebbe per prendere la Uefa.

Guerra in Ucraina, pugno duro della Uefa

©️LaPresse

Si va verso l’esclusione dello Sparta Moska dall’Europa League. Una decisione che ancora non è ufficiale ma che dovrebbe esserlo nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, visti gli impegni europei imminenti della squadra russa. Pugno duro da parte di Ceferin in questo caso che dà una lezione a Infantino, che ha optato per una decisione assai più morbida che oggettivamente cambia poco, se non di nulla, le carte in tavola.

Le cose potrebbero cambiare ovviamente qualora nel tavolo in corso proprio in queste ore si dovesse trovare una soluzione diplomatica sulla guerra. Anche se il presidente ucraino ha chiaramente detto che è difficile incastrare gli interessi. Ma un tentativo si sta facendo non solo per il bene dell’Ucraina ma anche per la pace. Da perseguire in maniera forte e decisa.