Fognini e quella sedia a rotelle: “Non riuscivo neanche a piangere dal dolore”

Fognini, il racconto inedito del tennista sanremese lascia tutti di stucco: ecco le durissime rivelazioni del marito di Flavia Pennetta.

Un problema al polpaccio lo ha costretto a rinunciare all’impegno in Coppa Davis contro la Slovacchia. Ma Fabio Fognini già non vede l’ora di tornare in campo e di dare un seguito all’incredibile torneo di Rio de Janeiro, nell’ambito del quale si è distinto tanto nel singolare quanto nel doppio.

Fognini
©️LaPresse

Individualmente ha raggiunto la semifinale ed è stato fermato dall’inarrestabile Carlos Alcaraz, mentre in coppia con Simone Bolelli ha trionfato. Ed è stata, a sentir lui, una delle vittorie più importanti della sua carriera. Tanto da averne parlato con un certo orgoglio nel salotto di Silvia Toffanin, che lo ha invitato per la prima volta.

La puntata di Verissimo con Fabio Fognini e Flavia Pennetta andrà in onda domani, domenica 27 febbraio, ma alcuni dei contenuti dell’intervista sono già trapelati. E ci restituiscono l’immagine di un tennista molto più consapevole dei suoi mezzi e delle sue potenzialità. Di un uomo che ha sofferto tanto e che non sempre lo ha fatto sapere al mondo.

Fognini, dall’operazione al trionfo di Rio

Fognini
©️LaPresse

Nell’intervista è stato toccato un tasto piuttosto dolente. Fognini ha raccontato alla Toffanin cosa è accaduto dopo l’operazione alle caviglie che ha preceduto, guarda caso, il trionfo al Rio Open. “Ricordo – ha rivelato il tennista alla padrona di casa di Verissimo – che il dottore mi disse che potevo scegliere se tornare a casa con la sedia a rotelle o con le stampelle. Sono uscito dall’ospedale con le seconde ma quei due mesi sono stati durissimi: una notte non riuscivo neanche a piangere dal dolore che avevo”.

Ed è proprio alla luce di tutta questa sofferenza che il successo riscosso in Brasile ha assunto un significato ancor più importante. “Ci voleva questa vittoria. Ho passato due anni a prendere belle bastonate. Questa settimana però è stata molto positiva, voglio essere felice dopo quello che ho passato e voglio godermela. Adesso – ha concluso – vediamo se riusciamo a toglierci altri sassolini dalle scarpe”.