Serie A, sconfitta e rescissione immediata | Il comunicato ufficiale

Serie A, sconfitta e rescissione immediata: c’è la comunicazione ufficiale da parte del club. Saluta dopo 33 partite e 6 gol

Sconfitta ieri sera, rescissione immediata questa mattina, con comunicazione ufficiale da parte del club. Si dividono, sette giorni dopo la chiusura ufficiale del calciomercato, le strade tra l’Hellas Verona e Nikola Kalinic, l’attaccante croato che è arrivato in Veneto un anno e mezzo fa.

Serie A
©️LaPresse

Il bottino non è granché, anche se si potrebbe tranquillamente affermare che, per quante partite ha giocato dall’inizio, Kalinic ha fatto bene: in 33 presenze con la maglia dell’Hellas addosso, l’attaccante ha messo s referto 6 gol e 2 assist. Ci si aspettava di più? Probabilmente sì, ma in ogni caso “Kale” non ha mai garantito caterve di reti, ma soprattutto lavoro sporco lì davanti e tanta esperienza maturata nel corso degli anni.

LEGGI ANCHE: Berrettini, lo hanno notato tutti | Cosa è successo dietro le quinte di Sanremo

Serie A, Kalinic rescinde con l’Hellas Verona

Napoli-Verona
Kalinic ©️Getty Images

Una comunicazione comunque che è arrivata all’improvviso e che non era sicuramente nell’aria, visto che Kalinic, ieri sera allo Stadium contro la Juventus, è entrato in campo nel secondo tempo al posto di Barak. Ma le assenze di Caprari e di Simeone nella squadra di Tudor, hanno fatto anche capire che lo spazio – appena i due rientreranno – sarà pochissimo nel resto della stagione. Insomma, una decisione presa di comune accordo.

Non si ferma mai, quindi, il calciomercato. Anche a bocce ferme le squadre continuano a muoversi, soprattutto in uscita in questo momento perché sono i soli movimenti che si possono fare. Certo, c’è ancora la possibilità di tesserare qualche elemento svincolato, ma questo non sembra proprio il caso dell’Hellas Verona, che non metterà nessuno dentro la squadra guidata da Tudor e che concluderà il campionato con l’attuale rosa a disposizione. Di questo si ha la certezza.