Berrettini è irremovibile: “Non ne voglio parlare”

Berrettini
©️LaPresse

Berrettini, c’è un argomento che il tennista proprio non vuole affrontare in certe circostanze: quella confessione inaspettata.

Il cuore di Matteo Berrettini appartiene ad Ajla Tomljanovic, la tennista croata naturalizzata australiana ormai famosa, per osmosi, in tutta Italia. Insieme formano una coppia atipica: pur essendo celebri in tutto il mondo, hanno deciso sin dall’inizio di mantenere un basso profilo. Soprattutto sui social network.

Leggi anche: Sinner è ufficialmente fuori: da lunedì cambia tutto

Capita assai raramente che si palesino insieme su Instagram. Sarà perché, effettivamente, impegnati come sono ai quattro angoli del globo, di tempo per vedersi ne hanno veramente poco. Fatto sta che le foto e i video che ritraggono Ajla con Matteo si contano sulla punta delle dita.

Questo non vuol dire niente, anzi. Semplicemente che ci tengono alla loro privacy e che, pur essendo giovani e innamoratissimi, non hanno troppa voglia di dare in pasto la loro storia al popolo dei social. Che, in fin dei conti, se ci pensiamo bene, è anche una scelta saggia.

Berrettini e Ajla Tomljanovic: c’è un tabù alla base di tutto

Berrettini
©Getty Images

Il fatto che non permettano di “spiarli” non fa che accrescere, però, la curiosità dei fan. Tutti vogliono sapere come Berrettini e la sua lady trascorrano il poco tempo che hanno a disposizione, dal momento che non c’è nulla che lo riveli. A svelarlo, in una recente intervista, c’ha però pensato il diretto interessato.

Quello che ha confessato in proposito è difficile da credere. “Naturalmente tra di noi parliamo di tennis, ma quando siamo insieme e andiamo fuori a mangiare non vogliamo parlarne. Il tennis è una grande parte della nostra vita, ci alleniamo tutti i giorni. Quando andiamo a cena fuori – ha riferito Berrettini – vogliamo svagarci e pensare ad altro”.

In questa stessa intervista, come fa sapere Tennis Fever, il tennista romano si è lasciato andare anche a delle bellissime parole d’amore nei confronti della sua fidanzata. “Da quando ho iniziato a frequentarla – ha rivelato ancora Matteo – mi sono accorto che gioco meglio. Beh, devo ammetterlo perché è importante avere una persona che capisca cosa stai facendo. Ognuno vive la propria vita – ha concluso – ma sapendo tutto ciò che fa l’altra persona. Nessuno dei due cerca di superare questa linea e tutto ciò mi fa veramente bene”.