Calciomercato Milan, diagnosi ufficiale Kjaer | Caccia al sostituto

Calciomercato Milan, diagnosi ufficiale Kjaer: il difensore danese ieri è uscito dopo 6 minuti nella sfida contro il Genoa. E’ caccia al sostituto

Brutte notizie per il Milan. Brutte notizie per Stefano Pioli. Simon Kjaer, il difensore danese che ieri è uscito dopo sei minuti nella gara contro il genoa a Marassi, dovrà essere operato. Si era capito subito che il problema fosse grave. Sin da ieri, quando il Milan, immediatamente dopo lo stop, aveva parlato di un trauma al ginocchio. Ora la diagnosi è completa.

“La risonanza e la valutazione specialistica a cui è stato questa mattina sottoposto Simon Kjaer hanno confermato la necessità di una artroscopia del ginocchio sinistro per riparare il danno legamentoso. L’intervento verrà effettuato domani”. Non si conoscono ancora i tempi di recupero del difensore che domani andrà sotto ai ferri, ma sicuramente non saranno brevi. E adesso il Milan deve andare immediatamente alla caccia del sostituto, anche perché Gabbia non convince del tutto Pioli.

LEGGI ANCHE: Sinner, ora si gioca a carte scoperte: “Non si sentiva pronto”

Calciomercato Milan, il sostituto di Kjaer

pronostici
Neymar e Mina ©️Getty Images

Maldini è chiamato insomma ad andare sul mercato di gennaio alla ricerca di un difensore centrale. E secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo As, l’obiettivo potrebbe essere Mina dell’Everton. Il colombiano – che sta rientrando anche lui da un problema – era già stato seguito in passato dal Milan e non rientra più nei piani di Benitez. Ed è per questo motivo che la società inglese potrebbe anche decidere di trattare una cessione nel mercato di gennaio.

Il Milan, al momento, con la Premier, ha fatto degli ottimi affari. L’ultimo senza dubbio è Tomori, prelevato dal Chelsea lo scorso gennaio e riscattato poi in estate versando ai Blues 28 milioni di euro. Il centrale è cresciuto in maniera esponenziale in questo periodo ed è diventato un titolare inamovibile. Adesso potrebbe arrivare sempre dall’Inghilterra il sostituto del danese. Vedremo.