Europa League, a chi serve cosa: le combinazioni per il passaggio del turno

Europa League
©LaPresse

Europa League: c’è il quinto turno in programma. Le combinazioni per il passaggio del turno. Ecco a chi serve cosa per andare avanti

Si entra nel vivo delle manifestazioni europee. Con il quinto turno in programma, ci sono molte squadre che potrebbero staccare il pass per la qualificazione. Ma facciamo prima un breve riepilogo sul regolamento che, quest’anno, vede anche combinata la Conference League. Oltre, ovviamente, alle terze della Champions che “retrocederanno” nella seconda competizione.

Allora: la prima di ogni girone di Europa League si qualificherà in maniera diretta per gli ottavi di finale. La seconda invece farà i sedicesimi. Addirittura quest’anno continuerà a rimanere in gioco anche la terza classificata, che si giocherà i sedicesimi di finale con la seconda classificata della Conference League. Ovviamente in quest’ultima manifestazione. In poche parole, solamente chi chiuderà in fondo a ogni raggruppamento, non viaggerà più oltre i confini nazionali.

LEGGI ANCHE: Lokomotiv Mosca-Lazio, Europa League: probabili formazioni, pronostici

Europa League, le combinazioni per il passaggio del turno

Napoli-Legia Varsavia
Luciano Spalletti ©️Getty Images

Partiamo dal Napoli, che sarà impegnato contro lo Spartak Mosca. La squadra di Spalletti con una vittoria avrebbe la certezza di andare avanti in Europa League. Per il primo posto invece deve comunque aspettare l’ultimo turno.

Ora, in ordine: nel girone A il Lione è sicuro di chiudere davanti a tutti. Sparta Praga, Rangers e Brondy invece, si giocheranno tutto nell’ultima giornata. Solamente questi ultimi, in caso di sconfitta, potrebbero essere tagliati fuori. Ma non è nemmeno sicuro.

Nel gruppo B, il Monaco, ha un piede e mezzo agli ottavi. Contro la Real Sociedad, la squadra di Kovac, potrebbe chiudere anche il discorso primo posto con una vittoria. Anche il Psv lotta per la seconda posizione. Sturm Graz tagliato praticamente fuori da tutto.

Francoforte primo, ma ancora non sicuro di chiudere davanti a tutti nel girone D. I tedeschi si giocano questa possibilità nella gara contro l’Anversa che è il fanalino di coda nel raggruppamento. Discorso praticamente chiuso. Olympiacos e Fenerbahce, invece, devono ancora capire chi continuerà in Europa League e chi in Conference. C’è lo scontro diretto: i greci, con una vittoria, sarebbero certi di andare avanti.

La situazione negli altri gruppi

Calciomercato Juventus
Maurizio Sarri ©️Getty Images

C’è la Lazio impegnata nel girone E. Difficile riuscire a riprendere il Galatasaray – anche se ancora c’è lo scontro diretto dell’Olimpico. Sono tre i punti di vantaggio della squadra di Terim, che, comunque, se la vedrà con il Marsiglia in casa. Una vittoria turca, con una pronosticabile della Lazio contro la Lokomotiv, permetterebbe di avere delineato il quadro certo delle prime due posizioni. E poi partita che potrebbe decidere tutto sul primo e il secondo posto a Roma.

Lo Sporting Braga, nel gruppo F, con una vittoria sul Midtjylland, staccherebbe il pass. Anche se ancora non avrebbe la certezza di chiudere davanti. La Stella Rossa infatti contro il Ludogorets dovrebbe vincere, e terrebbe aperto il discorso per il primo posto nel raggruppamento.

Ferenvaros fuori dai giochi nel girone G. Il Betis quindi vincendo, potrebbe mettere una seria ipoteca al passaggio del turno. Potrebbe mettere la parola fine anche il Leverkusen che, affermandosi contro il Celtic, in casa, chiuderebbe il cerchio. Scozzesi destinati al terzo posto e alla retrocessione in Conference

Chiude il quadro il gruppo H: il West Ham, vincendo sul campo del Rapid Vienna, sarebbe certo anche degli ottavi di finale. Dinamo Zagabria e Genk, nello scontro diretto, si giocano la seconda posizione. I croati, in casa, con una vittoria, avrebbero almeno il secondo posto matematico.