DAZN, pessima notizia per gli abbonati | Cosa cambia da dicembre

DAZN
Diletta Leotta ©️LaPresse

DAZN, cambia tutto. Ed è una pessima notizia per gli abbonati. Tutto quello che c’è da sapere sulla svolta possibile di dicembre

Cambia tutto, con buona pace di chi aveva deciso di dividere l’abbonamento con un amico e con un familiare per pagare la metà. Stando alle notizie delle ultime ore infatti, Dazn è pronto a interrompere la possibilità di vedere lo stesso contenuto con due accessi diversi e in contemporanea. Si potrà utilizzare quindi un solo dispositivo alla volta.

Uno scenario inaspettato, perché nel momento in cui la piattaforma di streaming aveva deciso di dare questa possibilità, molti si erano organizzati per abbonarsi in “società” con un’altra persona. Ma da dicembre, probabilmente, tutto questo non sarà più possibile. Una decisione ufficiale ancora non è arrivata, ma tutto lascia presagire che di altri cambiamenti non ce ne saranno.

LEGGI ANCHE: Million Day oggi, l’estrazione di martedì 9 novembre | Numeri in diretta

DAZN, da dicembre cambia tutto: i motivi

Giorgia Rossi
Giorgia Rossi, altro volto noto di Dazn (Instagram)

Il motivo di questa decisione sarebbe riconducibile a due fattori: il primo per la lotta alla pirateria, un fenomeno che sembra assai diffuso, e la seconda alla “sharing economy”, che consente agli utenti che hanno stipulato un abbonamento, di dividere lo stesso con altri utenti. Ancora non si sa, comunque, se a livello economico cambierà qualcosa. Ma sicuramente è una notizia che gli abbonati, che per alcune partite della stagione hanno subito anche dei disservizi, non si aspettavano di certo.

Sicuramente nelle ultime settimane la qualità è migliorata. Anche Dal Pino, presidente della Lega di Serie A lo ha ribadito, ma è normale che Dazn dovrà comunque riuscire a mantenere alto lo standard. Senza dimenticare nemmeno che stando a quanto affermato dalla stessa piattaforma, i problemi sono dovuti alle enormi richieste di streaming che sono arrivate. In questo caso, con un doppio abbonamento a persona, queste si potrebbero quindi raddoppiare perché si tenterà l’accesso da account diversi. Una nuova sfida, insomma, ma una notizia che già inizia a fare discutere.