Zverev in trionfo, Djokovic distrutto: addio Golden Slam

Zverev in trionfo
Novak Djokovic ©️ Getty Images

Zverev in trionfo, nella semifinale olimpica il tedesco rimonta e batte in tre set il campione serbo, costretto a dire addio al record di Steffi Graf.

Clamoroso a Tokyo. Il numero uno al mondo Novak Djokovic è appena crollato sotto i colpi del tedesco Alexander Zverev nella semifinale olimpica. Sfuma così il sogno del campione serbo di raggiungere il fatidico Golden Slam riuscito solamente a Steffi Graff nel 1988. Trentatré anni fa, infatti, la compagna di Andre Agassi conquistò nello stesso anno solare tutti e quattro gli Slam più la medaglia d’oro a Seul. Record che Nole avrebbe potuto eguagliare trionfando in Giappone e poi a settembre agli US Open di New York.

Ed invece Zverev ha scombussolato i suoi piani, battendolo in tre set (6-1 3-6 1-6) dopo una fenomenale rimonta. Nel secondo e nel terzo set sembrava di assistere alla riedizione dell’ultimo atto delle Atp Finals del 2018, quando il tedesco risultò di nuovo indigesto al gigante di Belgrado. Il numero cinque della classifica Atp adesso potrà dare l’assalto all’oro nella finalissima contro il russo Karen Khachanov, che qualche ora prima ha avuto la meglio sullo spagnolo Carreno Busta nell’altra semifinale.

Zverev in trionfo
Alexander Zverev ©️Getty Images

Zverev in trionfo, per Djokovic è la prima sconfitta da maggio

L’incredibile cavalcata di Novak Djokovic si ferma così dopo ventidue vittorie consecutive (esclusi i match giocati nel doppio). La sua ultima sconfitta nel singolare risaliva allo scorso 16 maggio, in occasione degli Internazionali d’Italia a Roma. Al Foro Italico si arrese ad uno dei suoi rivali di sempre, Rafa Nadal.

Ma all’epoca c’era l’attenuante dell’infortunio: Nole veniva diverse settimane di stop per via di un problema ai muscoli addominali che gli aveva impedito di partecipare al Masters 1000 di Madrid. Stavolta, invece, non sembrano esserci scuse per un giocatore che fino a qualche ora fa dava l’impressione di essersi trasformato in un rullo compressore.