Brasile-Perù, Copa America: pronostici, probabili formazioni, tv, streaming

Brasile-Perù
Neymar (Getty Images)

Brasile-Perù è la prima semifinale della Copa America: pronostici, analisi, probabili formazioni e streaming.

BRASILE – PERÙ | martedì ore 01:00

La prima semifinale dell’edizione numero 47 della Copa America, che metterà di fronte il Brasile e il Perù, è in programma all’Estadio Olimpico Nilton Santos di Rio de Janeiro.

Questa manifestazione era originariamente in programma in Colombia e Argentina. Entrambi i Paesi, però, hanno successivamente dovuto rinunciare a ospitare l’evento. Il primo per colpa di una gravissima crisi sociale, mentre il secondo a causa dell’eccessivo numero di contagi da coronavirus. L’organizzazione è stata affidata al Brasile, ma questa scelta ha scontentato tutti. Persino gli stessi calciatori della selezione verdeoro si sono lamentati. Anche nella loro nazione, del resto, la situazione sanitaria è tuttora complicata e sta provocando tensioni all’interno della popolazione. Nonostante un avvicinamento ricco di polemiche, comunque, i padroni di casa sono riusciti a conquistare ben dieci punti nel gruppo B, che hanno chiuso in vetta.

Il cammino dei brasiliani

Nel match inaugurale, la selezione brasiliana ha battuto per 3-0 il Venezuela, per effetto delle reti firmate da Marquinhos, Neymar – andato a segno su rigore – e Gabriel Barbosa. In occasione del successivo impegno, la squadra allenata da Tite si è imposta ancor più nettamente: Alex Sandro, il solito Neymar, Everton Ribeiro e Richarlison l’hanno condotta verso una vittoria per 4-0 sul Perù. L’affermazione ai danni della Colombia, invece, è stata sofferta: i gol di Roberto Firmino e Casemiro – autore del definitivo 2-1 addirittura al decimo minuto di recupero – hanno vanificato l’iniziale prodezza di Luis Diaz.

Poi, nell’ultima giornata della fase a gironi, ecco il pareggio per 1-1 contro l’Ecuador, contraddistinto dalle reti di Eder Militao e Angel Mena. Nei quarti, il Brasile ha eliminato il Cile. Lucas Paquetá, che era appena entrato in campo al posto di Roberto Firmino, ha realizzato il gol del definitivo 1-0. Subito dopo, l’espulsione di Gabriel Jesus ha costretto i verdeoro a rimanere in inferiorità numerica e a soffrire molto: alla fine, comunque, il passaggio del turno si è materializzato.

Il percorso del Perù

Il Perù ha chiuso il gruppo B al secondo posto, con sette punti all’attivo. Dopo aver perso nettamente contro il Brasile, la nazionale allenata da Ricardo Gareca ha cominciato a collezionare ottimi risultati e si è lanciata con entusiasmo verso la fase a eliminazione diretta. Il successo ai danni della Colombia ha rappresentato una svolta. La selezione peruviana ha sbloccato il risultato con Sergio Peña, è stata raggiunta da un calcio di rigore di Miguel Borja ed è nuovamente andata in vantaggio grazie a un’autorete di Yerry Mina, che ha fissato il punteggio sul definitivo 2-1.

Anche il pareggio in rimonta per 2-2 contro l’Ecuador si è rivelato importante. Un autogol di Renato Tapia e una rete di Ayrton Preciado sembravano aver scavato un solco tra le due squadre, ma un’ottima reazione ha permesso a Pedro Gallese e compagni di riequilibrare la situazione con Gianluca Lapadula e André Carrillo. Sempre quest’ultimo ha deciso la sfida contro il Venezuela, arresosi per 1-0 di fronte alla Blanquirroja.

Nei quarti, il Perù ha eliminato ai rigori il Paraguay. I tempi regolamentari erano terminati sul 3-3. Gustavo Gomez ha illuso la selezione paraguaiana, portandola presto in vantaggio. Successivamente l’ha messa nei guai con un autogol e un’espulsione, arrivata dopo il momentaneo 2-1 peruviano, firmato da Lapadula. Tante emozioni hanno caratterizzato il secondo tempo: Junior Alonso ha riequilibrato la situazione, Yoshimar Yotun ha riportato avanti il Perù, Carrillo si è fatto espellere e ha lasciato anche la squadra di Gareca in dieci, Gabriel Avalos ha nuovamente ristabilito la parità. Poi, come detto, il Paraguay si è arreso dagli undici metri.

Leggi anche: Sinner, l’Italia chiamò ma la risposta è negativa: rinuncia e polemiche

Notizie sulle formazioni e possibili sviluppi del match

Gianluca Lapadula (Getty Images)

Il Brasile, già capace di imporsi largamente sul Perù nella fase a gironi di questa Copa America, dovrebbe essere in grado di ripetersi senza troppi problemi. Lo squalificato Gabriel Jesus sarà rimpiazzato da uno tra Gabriel Barbosa e Roberto Firmino, che si contendono un posto in attacco al fianco di Richarlison e Neymar. Per il resto, Tite dovrebbe schierare Ederson in porta, Danilo, Marquinhos, Thiago Silva e Renan Lodi in difesa, Paquetá, Casemiro e Fred in mezzo al campo.

Dall’altra parte, Gareca potrebbe optare per un copertissimo 5-4-1, con Pedro Gallese tra i pali, una difesa composta da Jhilmar Lora, Alexander Callens, Miguel Araujo, Luis Abram e Marcos Lopez, un centrocampo formato da Christian Cueva, Renato Tapia, Yoshimar Yotun e Sergio Peña, un isolatissimo Gianluca Lapadula in attacco. Il Perù, intenzionato a impostare una partita esclusivamente difensiva, cercherà di chiudere tutti gli spazi: potrebbe riuscirci discretamente nella fase iniziale del match, ma rischierà di calare con il passare dei minuti e di diventare progressivamente sempre più vulnerabile.

Come vedere Brasile-Perù in diretta tv e streaming

La Copa America sarà trasmessa su Sky Sport. Le partite in programma potranno essere viste anche in Streaming tramite l’applicazione Sky Go. Ovviamente anche Now Tv offrirà questo servizio.

C’è però anche un’altra opzione. Tutte le partite della Copa America saranno visibili in diretta, previa registrazione, anche sul sito www.elevensports.it o attraverso le applicazioni Eleven Sports scaricabili dagli store Android e iOS, oltre che su Android TV.

Brasile-Perù: il pronostico

Il Brasile dovrebbe chiudere i conti per il passaggio del turno già nei tempi regolamentari, durante i quali potrebbe segnare più di due reti e mantenere inviolata la propria porta. È probabile che il maggior numero dei gol venga realizzato nella ripresa.

Le probabili formazioni di Brasile-Perù

BRASILE (4-3-3): Ederson; Danilo, Marquinhos, Thiago Silva, Renan Lodi; Paquetá, Casemiro, Fred; Richarlison, Gabriel Barbosa, Neymar.
PERÙ (5-4-1): Gallese; Lora, Callens, Araujo, Abram, Lopez; Cueva, Tapia, Yotun, Peña; Lapadula.

POSSIBILE RISULTATO: 3-0