Calciomercato Inter, festa e dubbi: obbligo cessioni ma Conte vuole rinforzi

Calciomercato Inter
Lukaku in azione (Getty Images)

Calciomercato Inter, lo Scudetto permette alla società nerazzurra di cominciare a programmare la prossima stagione. Conte però vuole certezze.

Saranno giorni di festa per i calciatori e lo staff tecnico. Anche la società se la godrà per un po’. Ma poi subito a lavoro, perché lo scudetto che ieri l’Inter ha conquistato con quattro giornate d’anticipo, permette alla società nerazzurra di cominciare a pensare anche alla prossima stagione. Si partirà ovviamente da un colloquio con Antonio Conte. Il tecnico è disposto a rimanere, ma vuole certezze: serve che Zhang dia garanzie sulla disponibilità economica. Altrimenti sarà addio.

Anche il contratto dell’amministratore delegato Marotta è in scadenza – spiega il Corriere dello Sport – e anche con lui ci saranno dei contatti nei prossimi giorni. Il tema è sempre lo stesso. Ed è caldo. Visti i problemi mai nascosti che ci sono stati in questa stagione. Zhang è a Milano anche per questo. Sperando che quel prestito da 250 milioni di euro non tardi ad arrivare.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Fiorentina, Fonseca nuovo allenatore? | Pronti 3 acquisti top

Calciomercato Inter, chi parte e chi rimane

Calciomercato Inter
Antonio Conte (Getty Images)

Barella e Hakimi sono certi di rimanere in nerazzurro. Così come Lukaku, anche se un’offerta da almeno 120 milioni verrebbe presa in considerazione da parte della società. Nemmeno su Bastoni ci sono dubbi. Che invece permangono, sempre dietro, sulle posizioni di Skriniar e De Vrij. Conte vorrebbe trattenerli: in difesa l’Inter è forte e offre ampie garanzie. Ma non è detta l’ultima parola. Davanti a soldi freschi, che saranno reinvestiti sul mercato, tutti sono in discussione.

Lautaro è pronto al rinnovo. Ma il futuro resta incerto. Il Barcellona potrebbe ripresentarsi con un’offerta monstre che potrebbe far tentennare la società milanese. Eriksen rimane sulla porta, nonostante sia stato decisivo con il gol scudetto a Crotone. Vidal e Sanchez dovrebbero partire, così come Sensi e Kolarov. A quest’ultimo, in scadenza, non verrà rinnovato il contratto. Capitolo portiere: Handanovic resta, ma la società si muove per il sostituto. In cima alla lista c’è Musso.

Oltre al portiere le priorità sono un esterno, una punta, una mezzala. Dei possibili nomi in entrata abbiamo già scritto: occhio a Florenzi e Dzeko della Roma, oltre a Emerson Palmieri del Chelsea.