Lotto e Superenalotto, estrazione 1 maggio: cosa succede

Lotto e Superenalotto
(Getty Images)

Lotto e Superenalotto, l’estrazione del 1° maggio coincide con la Festa dei lavoratori. Ecco cosa succede in questi casi alle estrazioni in calendario.

I giocatori più esperti ed incalliti sapranno bene, oramai, che può più volte capitare, nel corso dell’anno, che le estrazioni del Lotto e del Superenalotto slittino per cause di forza maggiore. Succede, in particolar modo, quando l’appuntamento con la dea bendata coincide con festività e ricorrenze.

Leggi anche: Gratta e Vinci milionari, 2 in 20 giorni: lo strano caso del muratore mantovano

Era ampiamente prevedibile, quindi, che le estrazioni previste per sabato 1° maggio 2021 saltassero per via, appunto, della Festa dei lavoratori tanto cara agli italiani. A comunicare il posticipo, per quanto riguarda il Superenalotto, è stata la Sisal, che ha così fatto sapere che il concorso n° 52 non avverrà nella giornata di domani.

La si recupererà il prossimo lunedì 3 maggio 2021. E vale lo stesso discorso, naturalmente, per il Lotto del 1° maggio: anche in questo caso, come si apprende da una comunicazione ufficiale, l’estrazione è stata rinviata e ricalendarizzata per il lunedì immediatamente successivo.

Lotto e Superenalotto, estrazioni posticipate al 3 maggio

Lotto e Superenalotto
(Getty Images)

Non subiranno alcuna variazione, invece, gli orari delle estrazioni. I numeri del Lotto saranno sorteggiati a partire dalle 20 in poi, così come la sestina vincente dell’amatissimo gioco del Superenalotto.

Quindi, nel caso di quest’ultimo, la prossima settimana le estrazioni in calendario non saranno tre, come di consueto, ma addirittura quattro. E si ripartirà, naturalmente, dal jackpot che nessuno, in occasione dell’ultimo sorteggio del 29 aprile, è riuscito ad aggiudicarsi.

Il montepremi in palio, per il fortunato giocatore che beccherà la combinazione vincente, è pari, udite udite, a 146,1 milioni di euro. Una cifra che, inutile sottolinearlo, farà certamente gola a migliaia di aspiranti fortunelli. Il jackpot più alto della storia del Superenalotto resta ancora, però, quello che fu assegnato il 13 agosto 2019. In quell’occasione, con una schedina del valore di appena 2 euro giocata a Lodi, qualcuno si portò a casa la bellezza di 209 milioni di euro.