Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 15 aprile

Nba
Kevin Durant (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 14 e il 15 aprile, dalle 1:00 (ora italiana) si giocano undici partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Riflettori puntati sulla sfida tra Philadelphia e Brooklyn, in questo momento le due migliori franchigie della Eastern Conference. Entrambe vantano lo stesso record (37 vittorie e 17 sconfitte) e per il primo posto – che significa poter contare sul fattore campo nei playoff, anche se in epoca Covid è un vantaggio relativo – sarà battaglia fino alla fine della regular season.

I Nets hanno recuperato ieri notte il match rinviato due gironi fa contro i Timberwolves. Quasi sul velluto la franchigia newyorkese, straripante anche senza Irving, Harden e Aldridge. Per battere 127-97 Minnesota sono bastati i 31 di uno strepitoso Durant. Contro i Sixers, tuttavia, non sarà la stessa cosa dovendo far fronte a questa mole di infortuni. Phila è quindi favorita per la vittoria in questo scontro diretto, in cui i punti complessivi non saranno affatto pochi.

Nba: Clippers in grande forma

Non hanno nessuna intenzione di fermarsi i Los Angeles Clippers, strabilianti nel viaggio che stanno affrontando ad Est. Benissimo contro i Pacers due notti fa, nel successo (126-115) che gli ha permesso di consolidare il terzo posto nella Western Conference e restare in scia a Phoenix e Utah. Con quella di Indianapolis sono sei le vittorie consecutive dei ragazzi di coach Rivers, superlativi anche senza la loro stella Kawhi Leonard.

Nba
Leonard e Oubre Jr. durante Warriors-Clippers (Getty Images)

Quello di stanotte sarà il secondo confronto in pochi giorni contro i Detroit Pistons, la peggiore squadra della Eastern Conference. Alla franchigia del Michigan non rimane che puntare al prossimo Draft e continuare con il processo di ricostruzione. A Los Angeles era terminata 131-124 per i padroni di casa: è molto probabile un’altra vittoria Clippers, in una gara da oltre 220 punti totali.

Nba: Miami sfida Denver

Di nuovo in campo i Miami Heat, che meno di ventiquattr’ore fa sono crollati sotto i colpi dei Phoenix Suns per 106-86. Una sconfitta preventivabile, visto che gli uomini di coach Spoelstra stanno affrontando un duro tour ad Ovest. Il k.o. in Arizona non offusca tuttavia un periodo di grande crescita da parte della franchigia della Florida, migliorata offensivamente con l’arrivo di Oladipo e vincente in sei occasioni nelle ultime otto partite.

Non un periodo facile invece per i Denver Nuggets, prossimo avversario degli Heat. Due sere fa hanno perso la seconda gara consecutiva, ma la sconfitta con i Warriors è passata in secondo piano dopo la notizia del grave infortunio del play titolare Jamal Murray, probabilmente fuori per il resto della stagione. Non è escluso che Miami possa approfittare di questa situazione caotica e strappare una preziosa vittoria in trasferta.

Leggi anche: Fognini-Krajinovic, ATP Montecarlo: diretta tv, streaming, pronostici

Nba: le possibili vincenti

Charlotte Hornets (Charlotte Hornets-Cleveland Cavaliers, 15 aprile ore 1:00)
Toronto Raptors (Toronto Raptors-San Antonio Spurs, 15 aprile ore 1:30)
Chicago Bulls (in Chicago Bulls-Orlando Magic, 15 aprile ore 2:00)
Los Angeles Clippers (Detroit Pistons-Los Angeles Clippers, 15 aprile ore 2:00)
New York Knicks (in New Orleans Pelicans-New York Knicks, 15 aprile ore 2:00)
Golden State Warriors (in Oklahoma City Thunder-G.S. Warriors, 15 aprile ore 3:00)
Miami Heat (Denver Nuggets-Miami Heat, 15 aprile ore 4:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Philadelphia 76ers-Brooklyn Nets, 15 aprile 1:00
Houston Rockets-Indiana Pacers, 15 aprile ore 3:00
Memphis Grizzlies-Dallas Mavericks, 15 aprile 3:30
Sacramento Kings-Washington Wizards, 15 aprile ore 4:00