Milan-Napoli, Serie A: streaming, probabili formazioni, pronostici

Milan-Napoli
Calhanoglu e Bakayoko lottano su un pallone nel match d'andata (Getty Images)

Milan-Napoli è una partita della ventisettesima giornata di Serie A e si gioca domenica alle 20:45: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

MILAN – NAPOLI | domenica ore 20:45

Che il Milan sia di nuovo tornato competitivo ad alti livelli adesso comincia ad accorgersene anche l’Europa. Senza mezza squadra titolare, in settimana i rossoneri hanno strappato un pari preziosissimo (1-1) in ottica qualificazione ai quarti di finale di Europa League contro il ben più attrezzato Manchester United, che soltanto pochi giorni prima aveva interrotto in Premier League la serie di ventuno vittorie del Manchester City di Guardiola.

Qualcosa è cambiato da un anno a questa parte nella testa degli uomini di Pioli e la luna di miele tra i giocatori e il tecnico, iniziata nel 2020, procede spedita, superando anche gli inevitabili intoppi che stanno incontrando sul loro cammino.

Come l’essere stati scavalcati dall’Inter in vetta, le scottanti sconfitte con gli stessi nerazzurri nell’ultimo derby e con lo Spezia oppure il mezzo passo falso a San Siro contro l’Udinese. Difficoltà – in cui è compresa l’incredibile emergenza infortuni che non dà nessuna tregua al Diavolo – che avrebbero potuto far tornare il Milan al punto di partenza. Ma così invece non è stato: un chiaro segno della grande personalità del gruppo rossonero, pronto a buttare il cuore oltre l’ostacolo per continuare ad inseguire i propri obiettivi.

Segui la giornalista Sofia Oranges su Instagram!

C’è da blindare la qualificazione alla prossima Champions League, proteggere il secondo posto dal possibile assalto della Juventus e non far scappare l’Inter, che in questo momento è avanti di sei punti. Dà fiducia il successo di domenica scorsa a Verona (0-2) nonostante le assenze, seconda vittoria di fila in trasferta dopo quella dell’Olimpico con la Roma e primo clean sheet dal 4-0 al Crotone datato 7 febbraio.

Milan-Napoli
Gennaro Gattuso (Getty Images)

Napoli in lieve ripresa

Quello con il Napoli, prima di ritrovare i Red Devils a San Siro, è un alto test importante all’interno di un tour de force che sta mettendo a dura prova Pioli e i suoi. Anche gli azzurri stanno provando a rialzarsi dopo un periodo turbolento, mettendosi alle spalle polemiche e risultati deludenti.

Gattuso ha vinto due delle ultime tre partite (contro Benevento e Bologna), ma avrebbe fatto en plein se non fosse stato per l’inutile fallo di Manolas che ha consentito al Sassuolo fare il 3-3 allo scadere nello scorso turno infrasettimanale. Sette punti pesanti che hanno inoltre rilanciato le ambizioni Champions dei partenopei, ora a cinque punti dal quarto posto ma con la gara con la Juventus da recuperare (a proposito, si giocherà il 7 aprile).

Il tecnico calabrese è in cerca di conferme contro la squadra che lo consacrato come calciatore per dare la svolta ad una stagione partita sotto i migliori auspici ma che sul più bello si è tinta di grigio, tra dissapori e infermeria costantemente piena.

Leggi anche: Cagliari-Juventus, Serie A: streaming, probabili formazioni, pronostici

Milan-Napoli: le ultime notizie sulle formazioni

Rispetto alla totale emergenza di Manchester, Pioli recupera due giocatori insostituibili come Theo Hernandez e Calhanoglu, che si posizioneranno rispettivamente sull’out sinistro difensivo e sulla trequarti tra Saelemaekers e Castillejo. Possibile panchina anche per Rebic, mentre restano in infermeria Ibrahimovic, Mandzukic e Bennacer. Dietro Romagnoli sembrerebbe in pole su Tomori, ma non è detto che il tecnico rossonero non decida di confermare l’undici che ha impattato ad Old Trafford. In attacco fiducia a Leao: il portoghese giocherà di nuovo da prima punta.

La situazione infortuni si sta attenuando anche per quanti riguarda il Napoli. A parte i lungodegenti Petagna e Ghoulam – l’algerino si dovrà rioperare al ginocchio ed ha concluso la stagione – Gattuso presto avrà di nuovo tutti a disposizione. Sulla via del recupero anche Lozano, che però resterà precauzionalmente in Campania. Noie muscolari dell’ultimo minuto per Manolas e Rrahmani, non convocati. In difesa toccherà a Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly e ad uno tra Mario Rui e Hysaj, mentre a centrocampo sarà ballottaggio Demme-Bakayoko per fare coppia in mediana con Fabian Ruiz. Sulla trequarti Politano, Zielinski e Insigne supporteranno Mertens: il belga è favorito su Osimhen.

Come vedere Milan-Napoli in diretta TV e in streaming

Milan-Napoli è in programma domenica alle 20:45 allo stadio “Meazza” di Milano. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport Serie A (canale 202) e su Sky Sport Hd (canale 251). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Un altro modo possibile per vedere la partita in streaming è quello di registrarsi a Now Tv: la visione di un mese di Sport costa 29,99 euro.

Il pronostico

Entrambe le squadre dovrebbero segnare almeno un gol in questa partita, in cui il Napoli dovrebbe portare via almeno un punto, considerate le pesanti assenze in casa Milan e con i rossoneri reduci pure dalle fatiche di coppa.

Le probabili formazioni di Milan-Napoli

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessiè; Saelemaekers, Calhanoglu, Castillejo; Leao.
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Milan-Napoli: chi vince?

  • Pareggio (40%, 106 Votes)
  • Milan (32%, 85 Votes)
  • Napoli (27%, 72 Votes)

Total Voters: 263

Loading ... Loading ...
POSSIBILE RISULTATO: 1-1