Juventus-Napoli: rinvio o 3-0 a tavolino, gli scenari possibili

Juventus-Napoli
(Bigstockphoto/canno73)

Juventus-Napoli è il big match della terza giornata di Serie A ma molto probabilmente non si giocherà.

L’emergenza Coronavirus ha creato il caos nell’ultima settimana per quanto riguarda il campionato di serie A. Tutto è iniziato con la positività riscontrata per ben 15 membri del Genoa, tra calciatori e staff. L’ultimo bollettino aggiornato a sabato, dice che nel club ligure i contagiati sono saliti a 22. Inevitabile quindi lo spostamento della gara tra i rossoblù e il Torino, che si sarebbe dovuta disputare ieri pomeriggio.

In queste ore sta tenendo banco il caso Juventus-Napoli. I partenopei, avendo affrontato il Genoa la settimana scorsa, sono finiti subito sotto i riflettori per il timore di eventuali contagi. Dopo i necessari giri di controlli, si è scoperto che due calciatori azzurri, Zielinski ed Elmas, hanno contratto il virus. Nella questione è intervenuta l’Asl 1 di Napoli, che ha disposto per lo staff tecnico e i giocatori l’isolamento fiduciario e la quarantena di 14 giorni e, ovviamente, vietato pure di partire per Torino.

I bianconeri, dal canto loro, hanno già annunciato che in assenza di comunicazioni ufficiali da parte della Lega, scenderanno in campo stasera per aspettare un avversario che non arriverà mai. A quel punto scatterebbe in maniera inevitabile il 3-0 a tavolino, che determinerebbe la sconfitta dei campani.

Juventus-Napoli, le ultime notizie

Il tentennare della Lega sulla decisione di rinviare o meno la partita, è dovuto al fatto che il protocollo vigente dice che gli estremi per lo spostamento di un incontro ci sono solo quando in una squadra sono presenti più di 10 giocatori contagiati. Nello stesso tempo però c’è da dire che, alla luce dei fatti, decidere per lo slittamento sarebbe una questione di buon senso.

Una decisione delicata da prendere, che comunque  potrebbe arrivare a breve. Stamattina infatti, il consigliere della Figc Pietro Lo Monaco è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss, dichiarando: “La partita sarà rinviata. Si va verso questa strada: la circolare del 2 ottobre della Lega Calcio parla chiaro. Il provvedimento dell’Asl è legittimo, la norma è chiara”.

La situazione surreale ha naturalmente creato delle polemiche tra tifosi e addetti ai lavori. Il giornalista Fabrizio Biasin, attraverso Twitter, ha detto chiaramente che comunque andrà a finire, la frittata è ormai fatta.

Molto polemico sull’eventualità di un 3 a 0 a tavolino Enrico Varriale, che sempre attraverso Twitter ha espresso il suo pensiero.